Storia antica e sorti future del colore: l’artista Fabio Iemmi in azione allo spazio Poiesis-Art di Rolando Gualerzi

27/11/2014 – “Il colore della narrazione” è il titolo di un incontro con l’artista Fabio Iemmi, all’ ArtSpace di POIESIS-ART, il nuovo spazio-libreria-galleria inventato da Rolando Gualerzi in via Guido da Castello 19/A, a Reggio Emilia. Venerdì 28 novembre – ore 21,15.
In programma – annuncia Gualerzi – un’ introduzione di un’ora, dove tra polveri naturali, colori e le “tavolozze antiche e moderne”,  l’artista agisce e ci fa “sentire e vedere” gli inizii e il futuro del colore:  fra temperamento, attitudine, peso, temperatura e carattere. Dopo la prima ora  si confronterà sul tema del colloquio.
In ArtSpace saranno visibili anche opere dell’artista.
Italiano, Fabio Iemmi opera da Reggio Emilia ove, nel paese di Montecchio, è nato nel 1952.
Artista di profonda sensibilità nell’interazione dei colori risultanti dalla commistione di terre naturali e artefatti materici, distillati da processi che paiono alchemici
, Iemmi riveste le tele-opere di piccole scorie che solo
apparentemente sembrano adagiarsi sul piano.
La degradazione dei diversi strati che Iemmi sovrappone, introduce a una profondità che permette allo sguardo di attraversare le  vaste allusioni di un tempo non mondano.
Da molti anni, in qualità di esperto delle tecniche della conservazione dei beni culturali , non solo delle culture
occidentali, svolge missioni di cooperazione internazionale per il Ministero degli Esteri. 
Dal 2008 al 2010, ha riservato la propria assistenza al Museo Han Jangling di Xi’an, Cina, sulle tecniche di conservazione e documentazione dei reperti di scavo della dinastia Han, 206 a.C.-220 d.C.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *