Il calvario di una madre nigeriana di 5 figli: in ospedale per la sesta volta, pestata a sangue dal marito ubriacone e geloso

28/1/2014 – Una lite in famiglia ha fatto emergere un’altra terribile storia di violenza. Una donna nigeriana, madre di 5 figli tutti minori, è finita al pronto soccorso del Santa Maria Nuova (il referto parla di lesioni guaribili in 15 giorni) a causa del feroce pestaggio subito per l’ennesima volta dal marito, un nigeriano di 46 anni ubriacone e geloso. L’uomo su ordine del giudice è stato allontanato dall’abitaziome. Per la povera madre, finita ben sei volte all’ospedale negli ultimi anno, forse è finito un calvario.

Le Volanti della polizia sono intervenute ieri notte all’1,40 in zona Canalina a Reggio Emilia nell’abitazione della famiglia nigeriana.
L’uomo era svenuto a terra a causa dell’alcol, la donna, che ha 37 anni, era ferita a causa delle botte del marito.
Entrambi sono stati portati al pronto soccorso dove la donna, dopo le cure del caso, è stwta dimessa con una prognosi di 15 giorni.
Dagli accertamenti condotti dalla Polizia, sarebbe emerso che la convivenza tra i due era problematica da molto tempo, infatti a nome della donna sono risultati ben 6 accessi al Pronto Soccorso negli ultimi tre anni per patologie traumatiche, mentre negli ultimi due anni vi erano state 5
richieste di intervento al 113 della Polizia.
La donna avrebbe poi riferito di una situazione insostenibile, il marito era sovente preda di eccessi alcolici e autore di comportamenti violenti nei suoi confronti, dovuti anche alla gelosia.
Il cittadino nigeriano 46enne veniva arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni.
Ieri mattina, al processo con rito direttissimo l’arresto veniva convalidato e inoltre veniva disposta la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, come richiesto dal P.M. Dott.ssa Valentina Salvi.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *