Gli eletti reggiani: Andrea Rossi, Roberta Mori, Ottavia Soncini e Silvia Prodi (Pd), Gian Luca Sassi (5Stelle) Yuri Torri di Sel e Gabriele Delmonte (Lega Nord)

Poker di consiglieri eletti per il Pd reggiano. Rossi (beato tra le donne, anche detto il galletto di Bologna) probabilmente sarà nominato assessore e lascerà il posto a Malavasi. Nella foto anche le Tre Grazie: Soncini, Prodi e Mori.

Poker di consiglieri eletti per il Pd reggiano. Rossi (beato tra le donne, nuovo galletto di Bologna) sarà nominato assessore dal governatore Bonaccini e quindi lascerà il posto a Malavasi? Può darsi. Le Tre Grazie Soncini, Prodi e Mori.

Renzi scherza col fotografo e improvvisa la celebre "posa del piccione" (o il passo dell'oca? o dell'anatra azzoppata obamiana? o magari la camminata di Mr Bean? ah, saperlo...)

Renzi scherza con Rossi e col fotografo improvvisando la celebre “mossa del piccione” (o il passo dell’oca? o dell’anatra azzoppata obamiana? o magari la camminata di Mr Bean? ah, saperlo…)

24/11/2014 – Quattro seggi al Pd, uno a Sel, uno alla Lega Nord e uno ai Cinquestelle. È il risultato finale, secondo il sito Eligendo del ministero degli Interni, delle elezioni regionali in Provincia di Reggio Emilia.

Salvo correzioni entrano nell’Assemblea legislativa 3 donne e un uomo del PD: Andrea Rossi, ex sindaco di Casalgrande, primo degli eletti con 8 mila 747 preferenze, Roberta Mori con 7 mila 564, Ottavia Soncini con 6 mila 150 (con un vistoso successo personale, spinto dal mondo cattolico) e Silvia Prodi (figlia di Quintilio e nipote dell’ex premier Romano) con 4 mila 742 preferenze.

Salvini a Scandiano con alcune belle sostenitrici del paese del Boiardo

Salvini a Scandiano con alcune belle sostenitrici del paese del Boiardo

Resta in panchina l’ex presidente nazionale della Cna Ivan Malavasi (padre del sindaco di Correggio Ilenia) con 4 mila 242 voti personali, che però verrebbe ripescato se, come sembra, il neo governatore Bonaccini chiamerà Andrea Rossi in Giunta. Distaccato Fabrizio Benati con 2 mila 740 preferenze.

Entrano in consiglio regionale  anche Gian Luca Sassi capolista del Movimento 5 Stelle con 879 preferenze, Yuri Torri di Sel con 479 preferenze (33 anni, Castelnovo Monti) e Gabriele Delmonte, 25 anni di Montecchio, capolista della Lega Nord che ha ottenuto 796 preferenze.

FACCE DA VOTO, TIRATE AL MASSIMO

SCANDIANO: ALLO STRADELLO FACCE DA VOTO TIRATE E PENSIEROSE

Non è passato per una manciata di voti l’avvocato Giuseppe Pagliani, capolista di Forza Italia, che ha ottenuto un brillate risultato personale con 2 mila 634 preferenze.

Fatta eccezione per Roberta Mori, al secondo mandato, la pattuglia dei consiglieri reggiani a Bologna è completamente rinnovata.

Il recordman Pagliani e l'amico senatore  Gasparri si consolano gustando un ottimo gelato a Gavasseto

Il recordman Pagliani e l’amico Gasparri si consolano gustando un ottimo gelato

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *