Eroina nelle calze: tunisino clandestino, con 22 alias, arrestato in stazione dalla polizia

7/11/2014 – A proposito di Reggio città attraente per i bravi ragazzi, ecco un’altra storia edificante.

Ieri poco dopo le 17 una pattuglia di poliziotti in borghese ha atteso al varco in stazione, proveniente da Bologna, un clandestino magrebino conosciuto in mezza Italia con ben 22 alias diversi, e noto a Reggio per vicende di spaccio di droga.

L’uomo è sceso dal treno in compagnia di un altro nordafricano e, dopo essersi guardato intorno con circospezione si è diretto nel sottopasso che conduce in Piazzale Europa.
I Poliziotti lo hanno fermato, notando subito un rigonfiamento nella calza destra e alla richiesta di spiegazioni, ul contenuto l’uomo ha consegnafo spontaneamente un involucro in cellophane che con 12 grammi di eroina.
All’uomo venivano sequestrati anche un telefono cellulare e due sim card, oltre a 20 euro.
Issaoui Kalid, 39enne tunisino, senza fissa dimora, in stato di clandestinità e con diversi precedenti di polizia, con ben 22 alias, é stato fermato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.
Due settimane era stato fermato ed indagato per spaccio un fratello dell’arrestato, trovato in possesso di 4 grammi di eroina.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *