Mezz’etto di eroina in macchina: in manette tunisino e italiano, traditi dal passaggio a livello

22/11/2014 – Un tunisino e un italiano arrestati ieri pomeriggio da una pattuglia della Sezione Antidroga della polizia in servizio nella zona del quartiere Santa Croce, a Reggio Emilia. Li ha traditi il passaggio a livello di via Adua,ma anche la loro dabbenaggine: avevano un involucro con mezz’etto di eroina in bella vista sul sedile posteriore della macchina.
Intorno alle 18,30 in via Adua gli agenti hanno notato, ferma al passaggio a livello della ferrovia Reggio-Ciano, una vettura con a bordo due uomini, uno dei quali, uno straniero, conosciuto per essere stato controllato spesso dagli investigatori della Squadra Mobile. Anche l’italiano non era sconosciuto agli agenti.
All’interno della vettura, ben visibile, vi era un involucro in cellophane termosaldato che ai successivi controlli è risultato contenere 50,40 grammi di eroina.
Allo straniero venivano sequestrati un telefono cellulare e 60 euro, all’italiano due telefoni cellulari.
Chaib Kamel, 37enne tunisino clandestino senza fissa dimora
con precedenti di polizia, e Antonino La Rosa, 37 anni, con numerosi precedenti di polizia domiciliato in città, sono stati arrestati.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *