Solidarietà a Ines Conradi, operatrice di Telereggio selvaggiamente aggredita con un coltello

fuoco-gif21/10/2014 – Una operatrice di Telereggio, Ines Conradi, è stata violentemente aggredita domenica pomeriggio a Tincana di Carpineti, tra Valestra e Bebbio, mentre svolgeva il suo lavoro, riprendendo su incarico della redazione la scena di un incidente stradale in cui è rimasta ferita Ornella Casoni, 58 anni di Carpineti, alla guida di un’auto che si era ribaltata in una scarpata.

A un certo punto una giovane, famigliare della conducente dell’auto, si è avvicinata a Ines Conradi.

“A questo punto, improvvisa, scatta l’aggressione – così il racconto di Telereggio – La donna strappa la telecamera alla nostra operatrice, la colpisce con le mani, le sferra dei calci. Ines cerca di difendersi come può e tenta di evitare che la telecamera subisca dei danni. Ma il peggio deve ancora venire. A dare man forte nell’aggressione arriva un altro famigliare. Il tono è ancora più minaccioso ed esplicito. Le minacce di morte non sono uno scherzo, perchè l’uomo in mano ha un coltello. E lo usa quel coltello, colpendo la nostra operatrice più volte alle mani, al corpo e vicino all’orecchio destro. La nostra Ines a questo punto se ne va, ferita e sotto choc. E’ lei a raccontare ai carabinieri della stazione di Baiso cosa le è accaduto mentre stava facendo il suo lavoro nel rispetto delle regole. Poi, su consiglio dei carabinieri va a farsi medicare al pronto soccorso dell’ospedale di Scandiano. Ne esce con un referto che parla di trauma facciale, escoriazioni da sfioramento da arma bianca, ferita da punta al fianco sinistro, al dito della mano destra e al padiglione auricolare destro, edema ed eritema nella zona dell’occhio destro”.

Comunicare Spa, società editrice di Telereggio, agirà in giudizio contro i responsabili dell’aggressione.

***

Reggioreport, unendosi ai numerosi attestati di solidarietà pervenuti a Ines Conradi, esprime il proprio sdegno per l’aggressione e augura di cuore alla collega di Telereggio una pronta guarigione.

***

DALLA CNA REGGIANA “SOLIDARIETÀ E RAMMARICO”

“La notizia della violenta aggressione e delle pesanti minacce rivolte all’operatrice di Telereggio Ines Conradi ha profondamente colpito e amareggiato il Presidente provinciale della CNA Nunzio Dallari e il Presidente provinciale di CNA Comunicazione e Terziario Avanzato Giuliano Ferrari che hanno espresso piena solidarietà e auguri di pronta guarigione a Ines Conradi, una professionista che stava semplicemente svolgendo il suo lavoro”.

“Siamo rammaricati per l’increscioso episodio – aggiungono Dallari e Ferrari – avvenuto durante lo svolgimento di una normale attività di documentazione di un incidente stradale avvenuto a Carpineti. È inspiegabile la reazione brutale dei familiari della donna coinvolta nell’incidente. Essere picchiati e minacciati senza avere nessuna colpa se non quella di svolgere il proprio lavoro è inaccettabile”.

“Un attacco gratuito – concludono il Presidente provinciale CNA Dallari e il presidente dell’Unione Ferrari – per il quale auspichiamo siano presi i necessari provvedimenti per le persone colpevoli di una tale aggressione”.

(Cna Reggio Emilia)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *