Smartphone rubato a una festa: lo aveva un giovane crotonese, ora nei guai per ricettazione

31/10/2014 – Non aveva configurato la App che permette di tracciare e quindi ritrovare il cellulare, ma è ugualmente tornato in possesso del suo smartphone Samsung grazie alle indagini tradizionali condotte dai Carabinieri della Stazione di Bibbiano. Lo smartphone rubato a Vezzano sul Crostolo a una 25enne di Bibbiano durante una festa di compleanno è stato infatti trovato dai Carabinieri di Bibbiano a cui la derubata ha sporto denuncia: lo aveva un crotonese abitante a Reggio Emilia, ora deferito alla Procura di Reggio.

Lo smartphone era sparito in luglio, nel corso di una festa di compleanno a Pecorile di Vezzano sul Crostolo. Dai tabulati del traffico telefonico successivo al furto, i Carabinieri sono risaliti alla scheda telefonica intestata a un 23enne abitante a Reggio Emilia. L’uomo, rintracciato, veniva trovato in possesso di uno smartphone della Samsung che dal codice IMEI essere quello rubato a Pecorile di Vezzano sul Crostolo.

“L’ho trovato è ho inserito la scheda per cercare il proprietario!”. Questa la giustificazione del giovane crotonese fornita ai carabinieri: peccato che con quel telefono abbia navigato in internet e telefonato per alcuni mesi. Alla luce di quanto accertato i Carabinieri procedevano al sequestro del dispositivo per la successiva restituzione alla derubata ed alla conseguente denuncia per ricettazione operata nei confronti del giovane calabrese di Reggio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *