Sinti in lutto: morto il giostraio Carlo Cavazza, stroncato da infarto alla guida della sua casa grande come un Tir

30/10/2014 – I sinti italiani sono in lutto per la tragica fine di Carlo Cavazza, 61 anni, un noto giostraio residente a Correggio, ma che da lungo tempo viveva a Modena dove ha sempre gestito le giostre per bambini al luna park. Ieri pomeriggio un infarto lo ha stroncato mentre guidava la motrice alla quale era agganciata la sua grande casa viaggiante.

La disgrazia è avvenuta all’altezza di Ganaceto, sulla strada nazionale per Carpi. La home-mobile, dalle dimensioni di un Tir, è sbandata paurosamente e ha prima agganciato un furgone slovacco, trascinandolo per molti metri, poi è andata addosso a una Mini che viaggiava in direzione opposta.

Il conducente dell’auto, il modenese Federico Federici di 44 anni, è uscito illeso dall’incidente, mentre l’autista del furgone è stato curato al pronto soccorso per lievi ferite. Cavazza lascia moglie e figli. Ai funerali sono attesi sinti da tutta Italia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *