Rubano tombini di ghisa, bloccati da un operaio a Castellarano

12/10/2014 – E’ andata male a due ladruncoli mantovani, uno non ancora 18enne, sorpresi da un operaio in una ditta di escavazioni di via Michelangelo a Castellarano a far man bassa di basamenti in ghisa per pozzetti.

I due sono stati consegnati agli agenti della Polizia Municipale dell’Unione Tresinaro e Secchia che unitamente ai Carabinieri di Castellarano li hanno condotti in caserma denunciandoli a piede libero.

Con l’accusa di concorso in furto aggravato sono stati così deferiti alla Procura di Reggio Emilia ed a quella dei minori di Bologna un 30enne e un 17enne residenti a Mantova, procedendo per il minore, al termine delle formalità di rito, alla consegna ai genitori.

L’operaio della ditta di escavazione, oltre a dare l’allarme a Carabinieri e Polizia Municipale, ha bloccato i giovani ladri, imponendogli anche di restituire il maltolto. Il minore, che ha 17 anni, risulta incensurato, contrariamente all’amico maggiorenne, gravato da precedenti di polizia proprio per reati contro il patrimonio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *