Ruba la carta di credito all’amica per comprare i libri di scuola alla figlia. Incastrata da un sms di allerta

27/10/2014 – Una donna di Sant’Ilario ruba la carta di credito all’amica per pagare i libri di scuola alla figlia. Ma gli va male: il messaggino di avviso dell’acquisto è arrivato alla vittima proprio mentre l’amica infedele si trovava con lei.

E’ stato infatti il servizio di allerta abbinato alla carta di credito di una 34enne reggiana ad avvisarla che poco minuti prima in un negozio del paese, ignoti avevano utilizzato la sua carta di credito spendendo 150 euro per l’acquisto di libri.

Un Sms ricevuto in presenza della trafugatrice, appunto una sua amica che, dopo aver utilizzato la carta di credito, si è recata a casa della stessa assistendo in diretta alla ricezione del Sms. “Blocca la carta” gli ha consigliato l’infedele amica, invece la vittima ha preferito andare subito al negozio, del resto vicino a casa sua, e lì ha scoperto che l’utilizzatrice era proprio l’amica. Quest’ultima dal canto suo ha negato l’evidenza dei fatti,
tanto che la derubata ha dovuto richiedere l’intervento dei Carabinieri di San Polo d’Enza.

Con l’accusa di furto aggravato in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito i Carabinieri hanno così denunciato alla Procura di Reggio Emilia una 40enne reggiana. Secondo le risultanze investigative, la donna durante una delle visite fatte all’amica si è impossessata della carta di credito, poi utilizzata in un negozio della Val d’Enza per acquistare libri di testo per la scuola della figlia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *