Regionali, i candidati Cinquestelle di Reggio: “Se saremo eletti il nostro stipendio sarà di 5.000 euro lordi mensili”

28/10/2014 – “In questi giorni abbiamo letto sui giornali le tradizionali promesse dei candidati di altri partiti di mettere un freno ai costi della politica, una volta eletti. Diciamo tradizionali, poiché simili promesse fanno da sempre contorno ad ogni campagna elettorale, e raramente vengono ricordate il giorno successivo al voto.

candidati_RE

Vogliamo ricordare che tra il “avere fatto” e il “promettere di fare” corre una bella differenza. I parlamentari del M5S hanno, dal giorno del loro ingresso in Parlamento, rinunciato a ben 7,6 milioni di euro di stipendio e, a differenza di quei loro colleghi che versano una quota al proprio partito (doppio finanziamento pubblico), li hanno interamente devoluti al Fondo di garanzia per le piccole medie imprese, un fondo che ha lo scopo di aiutare le PMI nell’accesso al credito. Soldi che i nostri parlamentari non si sono messi in tasca perché il Movimento 5 Stelle non accetta la politica come via per l’arricchimento, e che contribuiranno ad attivare investimenti per decine di milioni. Ricordiamo anche che il nostro ex consigliere regionale Andrea Defranceschi, per tutto il suo mandato, ha rinunciato alla maggior parte dello stipendio, cosi come fanno i consiglieri M5S sparsi per il Paese.

Noi candidati del Movimento 5 Stelle della Provincia di Reggio Emilia sottoscriviamo dunque l’impegno assunto da Giulia Gibertoni, candidata presidente per l’Emilia Romagna, di proseguire su questa strada virtuosa. Non lanciamo generiche promesse di lotta agli sprechi, ma dichiariamo fin da subito che il nostro stipendio netto sarà pari a 5.000 € lordi mensili, e che tutto ciò che dal taglio degli stipendi e da altri risparmi non rimarrà direttamente nelle casse della Regione, sarà da noi devoluto al Fondo di garanzia nazionale per le piccole medie imprese, in attesa di creare un fondo regionale di garanzia per le piccole e medie imprese emiliane e romagnole gestito dalla Regione stessa. In questo modo aiuteremo concretamente il nostro tessuto produttivo”.

Gianluca Sassi

Paola Cardelli

Rosa Di Monda

Fabrizio Todaro

Gina Lucia Bohne

Andrea Grizi

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *