Addio, piccolo Elia. Bimbo di otto mesi di Chiozza di Scandiano muore per un’infezione fulminante da meningococco

1/10/2014 – Un bambino di 8 mesi, Elia Mendicino di Chiozza di Scandiano, è deceduto nella serata di lunedì, verso la mezzanotte, all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, a causa di una sepsi da probabile infezione da meningococco, in via di accertamento.

Lo hanno comunicato ieri sera l’Ausl di Reggio e l’azienda ospedaliera. Il piccolo Elia si era sentito male lunedì mattina in casa della mamma, la diciottenne Beatrice Ruini, che ha subito chiamato il pediatra. Questi, visto il peggioramento delle condizioni del bimbo, ne ha disposto il ricovero verso sera. Ma ogni sforzo per salvarlo si è purtroppo rivelato vano. Il gemellino Diego, per fortuna, sta bene.

“A nulla sono valsi gli interventi di tutto il personale sanitario per il repentino aggravamento dei sintomi e la gravità della patologia – scrivono le due direzioni – I contatti stretti del bambino sono stati sottoposti a profilassi, come prevedono le linee guida”.

“Le Direzioni aziendali esprimono alla famiglia le più sentite condoglianze per la gravissima perdita, che ha colpito profondamente anche tutti i professionisti impegnati nell’assistenza”.

Si parla di sepsi meningococcica quando il batterio si diffonde nell’intero del corpo attraverso il sangue. I casi di sepsi da meningococco sono eventi gravissimi: in provincia di Reggio si sono verificati 3 episodi nel 2014 e 1 nel 2013; dei tre casi del 2014, 2 hanno comportato la morte dei pazienti, mentre il caso del 2013 si è risolto positivamente.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *