Liti fra transessuali

6/10/2014 – Una violenta lite fra due trans equadoriani, avvenuta davanti a dei minori per strada, ha messo in subbuglio via Giordano Bruno a Reggio, tanto che una donna allarmata ha chiamato il 113. La lite, anzi due liti, è avvenuta sabato pomeriggio.

La Volante della polizia, al momento dell’arrivo sul posto, ha trovato i due transessuali, di 42 e 40 anni, che continuavano a dirsene di tutti i colori, e anche a darsene. Entrambi erano evidentemente ubriachi.

Il più giovane dei due, con visibili graffi al collo, ha riferito di convivere da un po’ di tempo a casa del connazionale: la discussione era iniziata proprio nell’abitazione ed era continuata per strada, causa la mancata corresponsione della quota d’affitto a carico dell’ospite più giovane.

I due venivano accompagnati in Questura e al termine degli accertamenti il 42enne S.P.A.S. veniva sanzionato perché in stato di ebbrezza, inoltre gli venivano notificate due ingiunzioni di pagamento emesse in precedenza dalla Prefettura per altre vicende, mentre il 40enne C.P.C.L. veniva formalmente invitato a presentarsi all’Ufficio Immigrazione per la verifica della sua posizione ai sensi delle norme sul soggiorno.

Un paio d’ore dopo, però, veniva chiamata di nuovo la Polizia da via G. Bruno per una lite in strada. Erano ancora i due equadoriani: alla fine però il più giovane dei due ha deciso di prendere i suoi effetti personali e abbandonare la casa.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *