Da Terni a Reggio per cercare lavoro, ma inutilmente: la Polizia salva disoccupato dal suicidio

25/10/2014 – La Polizia ha salvato un uomo arrivato a Reggio Emilia per cercare un lavoro e che, preso dallo sconforto per non aver trovato niente, aveva tentato il suicidio.
L’allarme è scattato ieri pomeriggio quanto un ispettore della Questura di Terni ha chiamato la sala operativa di via Dante: a lui si era rivolta angosciata una donna dopo una telefonata del figlio di 33 anni, da qualche giorno a Reggio, che aveva annunciato di volersi togliere la vita per non essere riuscito a trovare un lavoro.
Sono subito scattate le ricerche e, attraverso il cellulare, é stato possibile individuare la presenza dell’uomo nell’area sud-est della città.

In considerazione della necessità di rintracciarlo al più presto possibile, sono state mobilitate tutte le pattuglie disponibili che peralo, disponevano solo della targa e del modello dell’auto del giovane. Intorno alle 16,45 finalmente una Volante ha individuato l’auto in via Turri: al posto di guida c’era il giovane riverso sul volante, sul sedile passeggero numerosi blister di medicinali vuoti ed una bottiglia di wisky aperta. Subito portato al Santa Maria Nuova, è stato ricoverato in osservazione non in pericolo di vita. Era riuscito a rispondere ai richiami degli agenti, anche se con molta difficoltà. Una tragedia scongiurata sul filo dei minuti.

 
 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *