Il carabiniere in bici funziona. Preso a Reggio lo spacciatore di coca di via Pansa

27/10/2014 – Indagini e appostamenti in bicicletta per non destare sospetti: così i Carabinieri, dopo numerose segnalazioni di cittadini, sono riusciti ad arrestare lo spacciatore di via Pansa che faceva base nella zona del parcheggio multipiano e della stazioncina della Reggio-Ciano, frequentata da studenti e pendolari.

L’altro pomeriggio i militari, nel transitare sotto i portici, hanno notato un furgone parcheggiato con a bordo due ragazzi in atteggiamento di attesa, che ha suscitato qualche sospetto nei Carabinieri in bicicletta, con il conducente che guardandosi intorno era impegnato in una telefonata.

Poco dopo sopraggiungeva uno straniero con cuffia e piumino Monclear (abbigliamento che, come riferito nelle segnalazioni, era indossato dal presunto spacciatore) che è salito a bordo del furgone.

I tre raggiungevano il vicino parcheggio, dove si fermavano per far scendere lo straniero. A quel punto i “ciclo– carabinieri” sono intervenuti bloccando i tre: lo straniero, poi identificato in Nourreddine Brahimi, 53enne abitante a Reggio Emilia, aveva appena venduto una dose di cocaina per 50 euro, e aveva i soldi ancora stretti in mano. In disponibilità dello straniero un ulteriore dose di cocaina del peso di due grammi scarsi (mezzo grammo invece è risultata pesare quella ceduta), oltre a 210 euro in contanti (compresa la banconota da 50 euro appena ricevuta) ritenuti provento dello spaccio e a due telefoni cellulari risultati utilizzati per i contatti con i clienti: tutto sequestrato.

Dal parcheggio di Via Pansa alla Caserma dei Carabinieri il passo è stato breve: i due reggiani, poco più che ventenni, venivano segnalati quali assuntori di stupefacenti, mentre il cittadino marocchino, alla luce della flagranza di reato, veniva arrestato per spaccio di stupefacenti e ristretto a
disposizione della Procura reggiana.

Nel corso della successiva perquisizione, eseguita presso l’abitazione dello straniero, in Via Filippo Re di Reggio Emilia, i militari hanno trovato un’altra dose di cocaina e vari frammenti di hascisc del peso complessivo di oltre un
grammo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *