Che fico il marketing territoriale! Decolla City of cooperation, portale delle coop reggiane (57 adesioni) per Expo 2015

31/10/2014 – E’ in dirittura d’arrivo “City of cooperation”, il progetto realizzato da Legacoop Reggio Emilia in vista di Expo 2015. Si tratta di un portale web che racconterà Reggio Emilia come città della cooperazione.

I destinatari saranno principalmente i cittadini italiani e stranieri interessanti a conoscere Reggio Emilia sulla base dei valori del mondo cooperativo, i turisti che orbiteranno durante il periodo di Expo su Reggio Emilia, le cooperative italiane e straniere che intendono confrontarsi con altri modelli cooperativi e i giovani interessati ad avviare un’attività cooperativa.

Nato dopo circa due anni di gestazione è anticipato da un video in lingua inglese della durata di circa 3 minuti che descrive la specificità economica e sociale emiliana, che girerà sul web da oggi invitando a visitare i luoghi di produzione cooperativi utilizzando la stazione Medio Padana.

Al portale hanno già aderito 57 realtà imprenditoriali legate al sistema cooperativo che si presenteranno con i loro prodotti e servizi al mondo e all’Italia e si offriranno come luogo di visita a gruppi organizzati.

Delle 57 imprese cooperative che partecipano al progetto, 19 sono nel settore agricolo e agroalimentare, 7 sociali, 2 sono cooperative di comunità, 11 offrono servizi di ospitalità e ristorazione, 8 del settore servizi, 3 di abitazione e immobiliari, 2 della Grande Distribuzione Organizzata e 5 del settore produzione lavoro.

La filosofia del portale è basata su due aspetti principali: dalla rappresentazione di una rete cooperativa che a partire da Legacoop sarà aperta all’intero sistema cooperativo di Reggio Emilia e all’area vasta emiliana fino alla fine del 2016; dalla collaborazione e partecipazione attiva con il progetto Expo del Comune di Reggio Emilia, luogo di incontro delle realtà economiche, produttive culturali e sociali.

Roberto Meglioli, responsabile della rendicontazione sociale di Legacoop e coordinatore del progetto sottolinea la validità di “City of cooperation” e la sua attualità: al progetto partecipano infatti tutti i settori economici della
cooperazione in una proposta di marketing territoriale fortemente caratterizzata sull’impresa cooperativa.

La presidente di Legacoop Simona Caselli ne sottolinea l’apertura collaborativa alle istituzioni e agli altri enti di rappresentanza economica, rimarcandone anche l’importanza di due obiettivi del progetto: l’accesso all’internazionalizzazione tramite un nuovo canale comunicativo e l’approccio ad un maggiore utilizzo dei new media.

Il sito sarà online entro la prima decina di giorni di novembre all’indirizzo cityofcooperation.coop.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *