Il centro della Via Lattea? E’ un buco nero (non c’è niente da ridere)

15/10/2014 – È stato osservato il cuore della Via Lattea: è una delle immagini più dettagliate del nucleo della nostra galassia, dove si trova un gigantesco buco nero, grande quanto 4 milioni di masse solari. Scattata dal satellite russo RadioAstron, l’immagine è descritta sulla rivista The Astrophysical Journal Letters dal gruppo coordinato da Carl Gwinn, della università della California a Santa Barbara.

via Lattea

Per buco nero si intende un oggetto astronomico nato dall’implosione di corpi celesti, che si alimenta di continuo di materia. La sua densità è talmente elevata che nulla, neppure la luce, riesce a uscire dall’inghiottitoio, nel quale lo spazio-tempo cessa di esistere e dove avvengono fenomeni sconosciuti.

Sagittarius A
Il satellite ha fotografato la sorgente di onde radio chiamata Sagittarius A, al centro della Via Lattea che si pensa sia un gigantesco buco nero intorno al quale ruotano tutte le stelle e le strutture della galassia. Questo massiccio buco nero non emette radiazioni, ma è visibile dal disco di gas e materia
che ruota intorno ad esso.

Macchie misteriose
Ancora non è chiaro se quella che si vede sia materia che cade nel buco nero o materia che riesce a ‘fuggire’: gli astrofisici sono alla ricerca di una risposta. Si vedono anche piccole macchie, simili a grumi di gas, ma ancora non si sa da che cosa siano generate. Queste strutture sono state confermate anche da ulteriori osservazioni fatte con il Very Long Baseline Array, un interferometro americano composto da 10 antenne identiche, e con il Green Bank Telescope in West Virginia. Per trovare le risposte, rileva Gwinn, sarà cruciale “osservare il centro della nostra galassia in lunghezze d’onda più corte, nelle quali pensiamo sia possibile vedere il buco nero in modo più ravvicinato”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *