Troppi bravi ragazzi: la Questura ha di nuovo chiuso il Bar Foresta

6/9/2014 – A poco più di due mesi di distanza il Questore della Provincia di Reggio Emilia ha nuovamente sospeso l’attività del bar Foresta di via Emilia Ospizio a Reggio, gestito da un cittadino cinese.

Nel mese di giugno era stata una lite con un cliente, degenerata in un’aggressione fisica che vedeva il gestore e il figlio pestare a colpi di mazza un nigeriano, la causa della chiusura dell’esercizio per sette giorni.

Il provvedimento interdittivo attuale, della durata di 10 giorni,  è stato assunto a seguito di più controlli effettuati nell’esercizio dalle pattuglie delle Volanti, dai quali è puntualmente emersa all’interno del locale la presenza di diverse persone con precedenti di polizia che di fatto avevano scelto il Foresta quale punto di incontro e ritrovo, nel quale “si abbandonavano all’assunzione eccessiva di bevande alcoliche che sovente sfociava in situazioni critiche e pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica, tanto da
allarmare i residenti che a più riprese hanno chiesto l’intervento della Polizia di Stato”.

I sigilli sono stati apposti nella giornata di ieri ed il provvedimento di chiusura durerà sino al giorno 15 settembre.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *