Tangenziale di Novellara, sabato apertura del nuovo tratto di 4 chilometri

25/9/2014 – Sarà inaugurato sabato mattina il terzo stralcio della Tangenziale di Novellara, 4,5 chilometri (compreso un tratto di circa 1,3 km  già realizzato nel 2013, ma che pure verrà aperto al traffico sabato) che costituiscono la prosecuzione della Variante Bagnolo-Novellara aperta al traffico nel luglio 2013, completando l’intero asse viario che da Bagnolo arriva alla Sp 42 per Guastalla: in tutto 13 chilometri di nuova e sicura strada per un costo complessivo di 29,5 milioni di euro.
Il programma prevede per le 11 di sabato 27 settembre, alla rotatoria all’intersezione tra la Tangenziale e via Cento Passi, gli interventi del sindaco di Novellara Elena Carletti, della presidente e dell’assessore alle Infrastrutture della
Provincia di Reggio Emilia Sonia Masini e Alfredo Gennari, dell’assessore alla Mobilità della Regione Emilia-Romagna Alfedo Peri e dell’assessore al’Urbanistica e opere pubbliche del Comune di Novellara Carlo Veneroni. Dopo il taglio del nastro e la partenza dello “Sciame di biciclette” promosso dalle associazioni 9PedAli e Novellara Ciclabile, per le 12 è
previsto un rinfesco nella Rocca dei Gonzaga.
Realizzati dalla Cmb di Carpi, i 3,2 km di Tangenziale che si inaugurano sabato prevedono 2 rotatorie (una per l’innesto sulla Sp 42 per Guastalla, l’altra per il futuro tratto di completamento a nord di Novellara), 192 metri di barriere fonoassorbenti, 1 viadotto a 6 campate sulla Sp 42 con una lunghezza di 183 metri, 1 ponte sul canale Cartoccio e strada
Boschi, 3 manufatti per il passaggio sui canali di bonifica Dugale dell’Olmo, Minara e Dugale Vittoria, 1 sottopasso ciclopedonale di Strada Sbarra che consente il collegamento da numerose case sparse verso l’area industriale e il paese di Novellara.
Il costo dell’infrastruttura, pari a 10,6 milioni di euro, è
stato sostenuto da Regione Emilia-Romagna (3,6 mln) e Iniziative ambientali Srl (7 mln).
Il nuovo tratto stradale inizia in corrispondenza della rotatoria all’intersezione fra la Variante Bagnolo-Novellara (via Impastato) e Via dei Cento Passi e finisce all’incrocio con la Sp 42 per Guastalla ed è formato da 1,3 km della
Variante Bagnolo-Novellara (dalla rotatoria di intersezione con via Cento Passi al ponte sul Canale Cartoccio) e da 3,2 km della Tangenziale di Novellara (dal ponte sul Canale Cartoccio fino all’incrocio con la Sp 42 per Guastalla).
L’ultimo tratto in programmazione è in capo al Comune di Novellara attraverso Iniziative ambientali, la società
costituita con Sabar e Unieco per gestire la realizzazione della Variante di Novellara come “compensazione ambientale” della discarica. Non è semplice comprendere come una superstrada possa essere considerata alla stregua di una “compensazione ambientale”, ma è così.
La progettazione definitiva è già stata eseguita, e pare che ci siano anche i soldi, ma uno degli espropriati ha presentato ricorso per tutelarsi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *