Porta di casa aperta e stanza a soqquadro: mistero sulla morte di un pensionato

17/9/2014 – È mistero sulla morte di un uomo di 73 anni, il pensionato Bruno Buzzi, trovato senza vita ieri pomeriggio nella propria abitazione di via Rabitti a Pieve Modolena, nella zona della stazione del metano.
Il cadavere è stato scoperto dalla ex moglie, con cui l’uomo era rimasto in buoni rapporti. Lei le aveva inviato un sms al mattino ma non ricevendo risposta ha deciso di andare verificare di persona cosa fosse accaduto. Ha trovato la porta di casa aperta e la stanza al piano terra a soqquadro, dove l’uomo praticava il bricolage. Bruno Buzzi era morto, riverso sul suo letto, senza segni di violenza nè ferite. la ex moglie, sconvolta, ha chiamato il 113 e sul posto e intervenuta anche la Polizia Scientifica, che effettuato dei rilievi nell’abitazione. La Procura ha ordinato accertamenti.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *