Donna travolta e uccisa sulle strisce: preso il pirata. È stato lui a telefonare alla Polstrada

26/9/2014 – I Carabinieri di Bagnolo hanno individuato e denunciato alla Procura di Reggio Emilia per omicidio colposo e omissione di soccorso l’uomo che ieri sera a Santa Maria di Novellara ha travolto e ucciso Sonia Petronelli, 45 anni compiuti da pochi giorni, residente a Cavriago e attualmente ospite di una casa famiglia di Novellara.

La tragedia intorno alle 21,30: la vittima stava attraversando la provinciale nord di Bagnolo sulle strisce pedonali, al confine tra San Tomaso e Santa Maria, per andare al bar All Black Sun, quando è sopraggiunta una Punto che l’ha investita in pieno. Il conducente non ha frenato e si è dileguato. Un impatto tremendo: gli avventori del bar hanno sentito un forte botto, sono usciti e hanno visto la donna esanime sull’asfalto, ma nessuna auto ferma nei paraggi. Quando sono arrivati i soccorsi, Sonia Petronelli era morta.

I Carabinieri hanno subito iniziato la caccia al pirata della strada, e il giallo è stato risolto un’ora dopo l’incidente, quando l’investitore, che ha 33 anni ed è di Novellara, ha chiamato la stradale di Guastalla per dire che, appunto un’ora prima, aveva urtato contro qualcosa proprio nel luogo della tragedia. Pochi minuti dopo i Carabinieri di Bagnolo erano a casa sua, dove hanno sequestrato la Punto celeste del giovane, parcheggiata nel cortile di casa e che presentava danni evidenti nella parte anteriore destra, compatibili con l’incidente avvenuto a Santa Maria.

In caserma, dopo essere stato sottoposto agli accertamenti clinici del caso (finalizzati ad accertare le condizioni di guida) è stato denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *