Cinesi – 2 / Cinquanta ragazze
in 3 appartamenti-dormitorio:
30 mila euro di multa all’amministratore

24/9/2014 – Si è preso una maximulta di 30 mila euro dai Vigili del Fuoco l’amministratore di uno stabile di via Ruscelloni, nella zona calda di via Turri-via Vecchi, a causa delle condizioni igieniche, strutturali e di sicurezza degli impianti.

Ciò a seguito di un’operazione congiunta coordinata dalla polizia e alla quale hanno partecipato anche l’Ausl e la polizia municipale. Tre dei cinque appartamenti dell’edificio sono allestiti a dormitorio per le prostitute cinesi: tutte le stanze, salvo cucina e bagno, sono attrezzate come camere da letto, alcune divise da paratie tirate su in tutta fretta, con letti, brande e materassi dappertutto.

Sul posto al momento del blitz sono state controllate otto persone di nazionalità cinese, ma nei tre appartamenti risultano residenti una cinquantina di persone: cinque in uno, 17 in un altro e ben 26 nel terzo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *