Automotive: la Tecnomotor si trasferisce da Parma a Correggio e inserisce 10 giovani appena diplomati

29/9/2014 – Lo sviluppo dell’elettronica nel settore automotive (dalle automobili alle attrezzature al loro servizio) sta diventando sempre di più il fattore chiave di successo. Per questa ragione Tecnomotor, che produce e commercializza apparecchiature per la diagnosi del veicolo, rappresenta una realtà con grandi possibilità di crescita.

Il valore di quest’azienda sta nel suo specifico know how che verrà sviluppato attraverso l’inserimento di nuovi collaboratori che, collaborando con gli attuali 20 specialisti di progettazione di Tecnomotor, saranno in grado di sviluppare nuovi prodotti e nuove tecnologie.

A tal fine è iniziato in questi giorni il progetto di inserimento di 10 giovani periti residenti nella zona di Correggio che si sono diplomati nel giugno di quest’anno e che sono stati attentamente selezionati dall’azienda in collaborazione con la società Gi Group. Il percorso prevede tre settimane in aula e successivamente la formazione “on the job”, cioè sul posto di lavoro. Al termine è prevista l’assunzione dei partecipanti.

I ragazzi vengono formati attraverso un articolato percorso teorico e pratico per diventare progettisti software e hardware. Il percorso prevede un approfondimento dei linguaggi informatici, l’addestramento sulle apparecchiature e sui relativi software, senza dimenticare un iter di “aziendalizzazione” che prevede la conoscenza delle norme sulla sicurezza dei specifici luoghi di lavoro e i diritti e doveri del dipendente.

E’ un percorso entusiasmante che attende questi giovani, un progetto che vuole colmare il divario tra scuola e impresa, tra domanda e offerta nel mondo del lavoro; il tutto supportato dalla ferma volontà di Tecnomotor di innovare per competere e  di investire dove si può crescere.

Trasferitasi a Correggio il 1° settembre scorso dalla sede di Parma, città dove era stata fondata nel 1985, Tecnomotor entra così a far parte del polo elettronico che il Gruppo Nexion, di cui fa parte insieme a Corghi ed altre quattro aziende, ha recentemente costituito per concentrare al suo interno tutte le competenze elettroniche presenti nel Gruppo, in una logica di coordinamento e sinergia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *