A Gualtieri convegno di studi su S. Alberto Patriarca, il santo reggiano che portava la pace

16/9/2014 – Ricorre quest’anno l’Ottavo centenario della morte di sant’Alberto Patriarca di Gerusalemme, che ha avuto i natali nella terra reggiana (nell’antica località di Castrum Gualtierii, 1149).

Una figura di santo reggiano molto interessante, di un vescovo impegnato come mediatore nelle controversie e uomo di pace tra Papi e Imperatori, fra i maggiori Comuni dell’Italia settentrionale, tra le nazioni cristiane e il mondo islamico. Fu vescovo a Vercelli, legislatore dell’Ordine carmelitano e Patriarca di Gerusalemme.

Un convegno di studi sulla figura e l’opera di Sant’Alberto patriarca è in programma mercoledì 17, alle ore 17, a Gualtieri (palazzo Bentivoglio, Sala dei Falegnami.

Il convegno su “Il Santo reggiano apostolo di pace” sarà aperto dal sindaco di Gualtieri, Renzo Bergamini, e dal Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla Massimo Camisasca, che presiede il comitato delle celebrazioni.

A seguire le relazioni:
– Padre Giovanni Grosso: “La figura e l’opera di Sant’Alberto e il suo ruolo di legislatore dell’Ordine Carmelitano”

– Loretta Piccinini: “Sant’Alberto. Un uomo della Chiesa moderatore nelle controversie tra Impero e Comuni”

– Gian Luca Torelli: “Le origini di Sant’Alberto negli scritti di mons. Anselmo Mori”

– Angelo Spaggiari: “L’iconografia di Sant’Alberto”. Coordina Giuseppe Adriano Rossi.

Domenica 21 settembre, ore 16, Messa solenne presieduta dal vescovo Camisasca nella Chiesa parrocchiale di Sant’Alberto di Gerusalemme (via A. Einstein 5, Reggio Emilia).

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Claudio dona' Rispondi

    30/09/2014 alle 12:08

    Chiedevo cortesemente se era possibile avere gli atti del convegno. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *