-> Trascina una donna e la prende a calci per rapinarla. Ma lei resiste e il malvivente finisce in manette

11/8/2014 – Non passa giorno che non si registrino aggressioni a scopo di rapina. Questa volta è toccata a una signora sessantenne, presa a calci e sbattuta a terra, tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitari del Santa Maria Nuova che l’hanno medicata e dimessa con una prognosi di sette giorni.

Tuttavia la presenza di spirito della donna è valsa a far catturare il malvivente, un uomo di 42 anni residente a Reggio.

Il brutto episodio è avvenuto davanti alla chiesa della Sacra Famiglia alla Roncina, dove la signora è stata avvicinata dal figuro che ha cercato di strapparle la borsa. La reazione della vittima ha scatenato la furia del rapinatore che tirando con violenza ha fatto cadere la sua vittima, trascinandola per qualche metro per poi prenderla a calci ma senza riuscire a vincere la salda resistenza.

Sebbene durante la fuga per non essere individuato si sia levato la maglia, l’uomo non ha fatto molta strada: una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia, intervenuta su segnalazione di un cittadino 112, l’ha intercettato e fermato poco lontano.

Con l’accusa di rapina aggravata i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia hanno così arrestato Federico Piani di 42 anni, originario della provincia di Rovigo e residente a Reggio Emilia.

Appena acquisita la descrizione del rapinatore da parte della vittima, nel frattempo soccorsa dal personale sanitario inviato dal 118, i Carabinieri si mettevano alla ricerca del malvivente intercettando un uomo che sebbene a torso nudo (si era levato la maglia bianca per non essere riconosciuto) corrispondeva alla descrizione fatta dalla donna.

L’uomo veniva condotto in caserma dove i Carabinieri acquisivano i dovuti riscontri a suo carico, tra cui il riconoscimento da parte della vittima, motivo per cui veniva arrestato, ed ora è in attesa di comparire davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere del reato di rapina aggravata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *