-> Spacciatori e clandestini, continua la bonifica. Gli agenti guidati dal questore Isabella Fusiello passano al setaccio i parchi cittadini

9/8/2014 – Nella giornata di ieri il nuovo Questore di Reggio Emilia Isabella Fusiello ha guidato i suoi uomini in servizio straordinario di controllo del territorio, in particolare negli spazi pubblici della città e nei luoghi di aggregazione frequentati soprattutto d’estate come Parco Ottavi,  Parco del Popolo, Campo di Marte, Parco Cervi (ex Tocci), Parco Martiri di Soweto e Parco delle Caprette.

Quattro stranieri denunciati per possesso e spaccio di droghe (un ghanese aveva 25 grammi di marijuana), preso e accompagnato alla frontiera un ventenne marocchino con una raffica di precedenti per furto, lesioni, danneggiamento, evasione etc.

L’operazione, che ha preso spunto anche dalle segnalazioni pervenute in Questura e alla stampa dai cittadini, è stata condotta in stretta collaborazione con la Polizia Municipale impegnata sul fronte della recente ordinanza antialcool, e ha visto impiegati una trentina di Agenti dei vari uffici della Questura, tra cui le Volanti, l’Ufficio Immigrazione e la Polizia Scientifica.

Ecco il bilancio della giornata

109 persone controllate;
64 persone con pregiudizi di polizia;
12 esercizi pubblici controllati;
3​ persone denunciate;
4 espulsioni notificate con relativi “Ordine del Questore”
1 clandestino marocchino accompagnato alla frontiera di  Malpensa;
2 provvedimenti avviati per l’applicazione della misura del Foglio di Via obbligatorio;
2​  prostitute di nazionalità cinese identificate ed allontanate;
11 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish
sequestrati, 32.5 grammi di marijuana più due piante dello stesso tipo;
1 persona denunciata a P.L. per reati contro il Patrimoni
o e per possesso di armi da taglio;
1  segnalato per possesso di sostanza stupefacente ex art. 75 L. 309/90.

Ecco di seguito i dettagli forniti ieri sera dalla Questura

SEQUESTRI DI DROGA

*** Gli Agenti delle Volanti in zona Ospizio notavano un’attività sospetta di due persone all’interno di un cortile condominiale non recintato intorno ad una grossa fioriera in cemento.

Gli Agenti accertavano che uno dei garage era adibito ad appartamento, all’interno del quale era appena stata introdotta una pianta di marijuana in un vaso di cemento alta circa un metro, il conduttore dell’abitazione era un cittadino italiano con precedenti di polizia.

Gli Agenti davano corso alla perquisizione del monolocale, dove venivamtrovata una seconda pianta della stessa specie già recisa e parzialmente incartata, alta circa mt. 0,55.

Inoltre, in un cassetto del tavolo, si rinvenivano gr. 4 di marijuana pronta all’uso, contenuta in un sacchetto in cellophane.

I due venivano accompagnati in Questura, ove, mentre per l’ospite un 30enne brasiliano non veniva riscontrato nulla di penalmente rilevante, per il locatore dell’immobile, P. M. italiano 48enne, scattava la denuncia per possesso di droga ai fini di spaccio.

Lo stesso ammetteva che lo stupefacente era di sua proprietà ma non spiegava se coltivata per uso personale o a fini di spaccio.

***  Nelle vicinanze di Parco San Zenone, gli Agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile sorprendevano in una stradina laterale un cittadino tunisino in possesso di sostanza stupefacente, suddivisa in sei dosi, risultata poi hashish.

Il 26enne R. M. S. veniva denunciato in stato di libertà per avere detenuto ai fini di spaccio numero 6 barrette di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso complessivo di grammi 10,500.

*** Verso le ore 15.30 gli equipaggi della Volante, nell’eseguire un controllo avventori all’interno di un Kebab ubicato in via Eritrea, rintracciavano un sedicente cittadino magrebino risultato poi clandestino sul territorio nazionale il quale, accuratamente perquisito, risultava in possesso di grammi 3.5 di marijuana. L’uomo, di circa trent’anni di età, veniva denunciato e quindi espulso dal T.N..

*** Verso le ore 16.15, un equipaggio della Squadra Mobile in servizio di appostamento all’interno di Parco Ottavi notava un giovane ghanese sospetto e pertanto procedeva a controllo bloccandolo con un’azione repentina. Gli agenti lo sottoponevano a perquisizione e rinvenivano, occultato negli slip, un involucro contenente grammi 25 di marijuana. La droga veniva sequestrata, l’uomo denunciato e, in quanto clandestino, sottoposto ad espulsione.

SEQUESTRO DI COLTELLO

Ieri mattina ancora la sezione antidroga, nel corso di un controllo effettuato in via Turri, sorprendeva un uomo, già noto per numerosi precedenti di polizia, in possesso di un coltello con lama lunga 9 cm.
S. A., marocchino 43enne, veniva denunciato per possesso e porto di oggetti atti ad offendere.

CONTROLLO ESERCIZI PUBBLICI

Dei nove esercizi pubblici controllati tre sono all’attenzione degli Agenti di Polizia in quanto numerosi avventori, se non tutti, sono risultati gravati da pregiudizi di polizia, soprattutto per stupefacenti. I locali potrebbero essere soggetti a provvedimenti amministrativi.

ESPULSIONE DAL TERRITORIO NAZIONALE

Sempre ieri è stato espulsome accompagnato alla frontiera aerea di Milano un giovane marocchino poco più che ventenne, T.A. con alle spalle numerosissimi precedenti di varia natura (furto, evasione, minaccia, danneggiamento, lesione personale, incendio, atti osceni). Dopo essere stato espulso già nel 2009 aveva fatto rientro in Italia illegalmente e proseguito la carriera criminale perfino all’interno del carcere ove, tra l’altro, era stato denunciato per violenza privata in quanto aveva ostacolato il rientro in cella di altri detenuti al termine dell’ora d’aria, strattonandoli ed impedendo loro l’accesso ai corridoi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *