Semestrale Interpump: volano le vendite (+21,6%), utile netto 35,3 mln (+30,7). Exploit in Borsa

6/8/2014 – Sono risultati a doppia cifra, da crescita “cinese” dei tempi d’oro, quelli approvati oggi dal consiglio di amministrazione di Interpump Group, azienda leader mondiale nella produzione di professionali ad alta pressione, riunito nella sede legale di Sant’Ilario.

journalGli amministratori del gruppo industriale fondato da Fulvio Montipò, e quotato a piazza Affari, hanno preso in esame la prima semestrale dell’anno e i dati del secondo trimestre.

Nel semestre gennaio-giugno Interpump ha realizzato vendite nette per 341 milioni di euro, con un balzo del 21,6% rispetto al primo semestre 2013, e ha conseguito un utile netto di 35,3 milioni di euro (+30, 7%). Ebit a 56, 2 milioni (+35, 3%), posizione finanziaria netta 154 milioni, dopo l’acquisto di partecipazioni per oltre 41 milioni.

Relativamente al secondo trimestre dell’anno, le vendite sono aumentate del 22, 1% rispetto allo stesso periodo 2013, e l’utile netto è schizzato a 19,5 milioni, con un aumento monstre del 55,5%. Il fatturato del semestre è stato realizzato per 48 milioni in Italia, per 118 milioni nel resto d’Europa e per 107 in Nord America.

Va precisato che nel primo semestre sono stati consolidati interamente il Gruppo Hydrocontrol, acquisito il 6 maggio 2013, e il gruppo IMM Hydraulics, acquistato l’8 gennaio scorso. Dopo aver diffuso i risultati semestrali, il titolo Interpump ha chiuso in Borsa con un +4,80% a 9,6 euro, realizzando la miglior performance fra i titoli di grande e media capitalizzazione, peraltro in una giornata drammatica, di cali generalizzati.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *