Fuga da casa, sedicenne trovato dopo 4 giorni: i carabinieri lo hanno “inseguito ” su Facebook

4/8/2014 – Scappato di casa senza lasciare tracce, non avendo portato neppure il cellulare, è stato rintracciato dopo 4 giorni di ricerche dai carabinieri di Poviglio.

Sono arrivati a lui attraverso la pagina Facebook di un amico, ed è proprio a casa sua che lo hanno rintracciato ieri mattina i Carabinieri di Poviglio.

È l’epilogo delle ricerche del sedicenne reggiano fuggito il pomeriggio del 29 luglio e ricercato sia in provincia, con l’attivazione del piano provinciale di ricerche coordinato dalla Prefettura reggiana, sia nell’intero territorio nazionale attraverso l’inserimento del giovane nella banca dati.

Ospitato a casa di un amico, ignaro della fuga, è stato trovato in ottime condizioni di salute. Quando i carabinieri di Poviglio hanno bussato nell’abitazione, lui dormiva. Aveva intenzione di tornare nei prossimi giorni a casa, ma i Carabinieri hanno anticipato i tempi.

Era stato un litigio con il compagno della madre, avvenuto nel pomeriggio del 29, a far prendere d’impulso al ragazzo la decisione di scappare da casa: raccolti i suoi effetti in uno zaino, il sedicenne si è così reso irreperibile.

Le ricerche dei Carabinieri, avviate subito dopo la denuncia presentata dalla madre, sono apparse subito difficoltose perché il ragazzo non ha lasciato alcuna traccia. Non aveva con sé neppure il cellulare che in genere permette di individuare la posizione di chi lo utilizza.

Nell’ipotesi, poi rivelatasi azzeccata, che potesse aver trovato ospitalità a casa di qualche suo amico i Carabinieri hanno quindi cominciato a battere tale pista. Le attenzioni si sono quindi concentrate sugli amici del 16enne e grazie anche a Facebook il cerchio si è stretto progressivamente, sino ad arrivare a un utente del social network che figura tra gli amici del fuggitivo.

Il sedicenne è stato riconsegnato alla madre.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *