Per San Vitale corteo storico a Carpineti. Elisa Montruccoli sarà Matilde di Canossa

28/8/2014 – La fine di agosto è per Carpineti un momento sempre atteso, perché coincide con la Fiera di San Vitale, la principale manifestazione del paese promossa dal Comune con le realtà del territorio che quest’anno andrà in scena dal 29 al 31 agosto.
 
Quella 2014 sarà un’edizione particolare, segnata da un forte impegno verso la storia medievale, ed in particolare nel periodo segnato da Matilde di Canossa, con una mostra ed un grande corteo storico. Non mancheranno poi le proposte gastronomiche e quelle musicali di livello, assieme ad altre esposizioni, attività per i bambini, il luna park e, al sabato e alla domenica, il mercato ambulante per le vie del paese.
Per accogliere i visitatori, sono stati allestiti diversi parcheggi alla periferia dell’abitato, collegati con il cuore dell’evento, gestiti grazie ai volontari delle associazioni locali.
 
Ad aprire la manifestazione sarà il corteo storico dedicato alla contessa Matilde, con la presenza di decine di figuranti, artisti e sbandieratori, nell’allestimento curato da Ubaldo Montruccoli, che vedrà l’attrice Elisa Montruccoli
interpretare Matilde di Canossa.
Il corteo è in programma alle 20.30. A seguire, il saluto ufficiale del sindaco Tiziano Borghi e un momento classico della fiera, il buffet per le strade del centro, con prodotti tipici offerti e preparati dai bar e dai commercianti carpinetani.
A chiudere la serata, alle 21.40 in piazza Matilde di Canossa, il concerto della Fisorchestra Marchigiana, realtà di spessore nazionale. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà a Parco Matilde, al parco pubblico, a poca distanza.
 
La fiera entrerà nel vivo sabato e domenica, con il mercato ambulante e – al parco pubblico – il “parco del gusto”, un allestimento dedicato alle realtà agricole, gastronomiche e alimentari appenniniche, per valorizzare queste importanti realtà del tessuto socio-economico nostrano. Ci saranno produttori, allevatori, coltivatori, ad esporre salumi, formaggi, gelati, confetture, in uno scenario accogliente, il verdissimo parco carpinetano, dove verranno allestiti anche dei punti ristoro. Non lontano, nella zona dietro alla biblioteca, ci saranno le esibizioni dei boscaioli, con le sculture in legno realizzate col motosega.
Alle 17 verrà inaugurata la seconda grande iniziativa legata al periodo matildico, un’esposizione spalmata in decine di vetrine e di spazi nel cuore di Carpineti, con quadri, fotografie, stampe sul tema, tratte dalla collezione di Giuliano Grasselli. Unite ai suggestivi lavori tessili artigianali del consorzio dell’Ars Canusina.
La mostra principale, “Aspettando Matilde”, curata da Clementina Santi, sarà ospitata da Palazzo di Cortina, e vedrà appunto il corredo di micro-esposizioni nel resto del centro. Alla cerimonia inaugurale prenderà parte, oltre al sindaco Borghi, Paolo Golinelli, docente di storia medievale all’università di Verona, fra i massimi esperti mondiali su Matilde di Canossa.
 
Il programma di sabato e domenica prevede molte altre proposte. Prima di tutto, la bella mostra “Un gioiello di scultura”, realizzata dall’artista carpinetano Angelo Picciati e ospitata dalle scuole medie, con belle opere in creta e materiali preziosi.
Al mattino e al pomeriggio dei due giorni la Casa Torre di Poiago sarà aperta per visitare il museo “Ugo e Deletta Cantarelli”, a tre anni dalla morte dell’artista carpinetano Cantarelli. Negli spazi a fianco, ci sarà anche il muso di navigazione tattile.
 
Alle 16 di sabato, nel teatro parrocchiale verrà presentato il progetto “Un bèl saver a n’fu mai scrit”, realizzato dalle classi dell’Istituto comprensivo di Carpineti e Casina. Alle 16.30 ci sarà una merenda tematica, dedicata a Cappuccetto Rosso, alla biblioteca di via Giuseppe di Vittorio, replicata anche domenica.
A sera tocca agli spettacoli. Alle 20.45 il teatro parrocchiale ospiterà la commedia dialettale “E’ mbrus ad me fiola” con la Compagnia di San Vitale. Alle 21.30 in piazza Matilde di Canossa ci sarà invece il concerto degli ZEN GARDEN, il solo tributo agli U2 italiano realmente operante a livello mondiale. Anche qui, in caso di maltempo lo spettacolo si terrà a Parco Matilde in Largo Alpini 1
 
Domenica, alla proposta del sabato si aggiungono una camminata per i borghi ed i sentieri del territorio carpinetano al mattino – per informazioni contattare Giuseppe numero 329 – 8875183. A sera, il gran finale sarà dedicato alla musica, con l’esibizione dell’Orchestra Spettacolo Casadei, impegnata nel tour per il 60esimo anniversario di Romagna Mia. Il concerto si terrà nella struttura coperta di Parco Matilde, il biglietto costerà 7 euro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *