Ruba un paio di pantaloni e prende a pugni la negoziante cinese. Rumena arrestata

15/8/2014 – Una ragazza rumena, P.L. di 19 anni, è stata arrestata dalla Polizia per rapina impropria, ieri pomeriggio, al centro commerciale Quinzio di Reggio Emilia.

Era entrata in un negozio d’abbigliamento e ne è uscita senza acquistare nulla, ma dentro alla borsetta aveva nascosto un paio di pantaloni. Aveva tolto il dispositivo antitaccheggio, però senza tener conto del secondo dispositivo di sicurezza all’interno del capo d’abbigliamento. Così quando ha superato la porta, l’allarme è scattato egualmente.

A quel punto la proprietaria del negozio, una cinese, l’ha rincorsa ed è riuscita a fermarla, ma la giovane rumena le ha sferrato un pugno al volto.

Ne è nata una colluttazione, sedata da alcuni dei presenti. La polizia, chiamata dalla cinese, ha trovato i pantaloni rubati, con ancora il dispositivo di sicurezza, nella borsetta della rumena, tratta in arresto per rapina impropria in flagranza di reato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *