Reggiano rischia di annegare per salvare il figlio di sei anni e il suo amichetto in difficoltà

26/8/2014 – Ha rischiato la pelle un papà reggiano, in vacanza con la famiglia sulla costiera marchigiana, per portare in salvo il figlioletto di sei anni e il suo amichetto, che era in procinto di annegare.

È accaduto ieri, come riferisce il Carlino Reggio, davanti Riva Verde di Altidona (Fermo).

Antonio Pagano, 38 anni – questo il nome del reggiano – si è gettato in mare richiamato dalle grida di aiuto dei due bambini, che si trovavano in difficoltà di fronte a una scogliera poco distante. L’uomo però appena arrivato dai bambini, probabilmente a causa del mare grosso e dell’agitazione, ha cominciato ad annaspare a sua volta, bevendo acqua. Sono intervenuti subito i bagnini che hanno portato in spiaggia tutti e tre.

Per il papà si è temuto il peggio, ma per sua fortuna erano presenti due operatori del 118 di Genova, anche loro in vacanza, che hanno prestato i primi soccorsi in attesa dell’arrivo della Croce Verde Valdaso e dei medici da Porto San Giorgio.

Per precauzione il reggiano è stato portato al pronto soccorso di Fermo dove, dopo i controlli del caso, è stato dimesso senza altre conseguenze se non una grande, comprensibile paura.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *