Obbligo pagamenti elettronici. Pop. Vicenza lancia (via radio) il Pos gratis per tutti

13/8/2014 – La Banca Popolare di Verona lancia presso i suoi sportelli in Emilia la sua offerta Pos a canone zero e senza conto corrente, che permette di effettuare pagamenti elettronici in mobilità anche da tablet e smartphone.

Si tratta di un’offerta che a livello nazionale ha un target di quasi cinque milioni di commercianti, artigiani e liberi professionisti.

Per pubblicizzarla, Pop. Verona ha scelto la radio come veicolo principale.
Dal 17 agosto al 30 settembre, infatti, andrà in onda sulle principali radio nazionali la nuova campagna pubblicitaria di Banca Popolare di Vicenza sull’offerta Pos a canone zero e senza conto corrente.

La campagna, di oltre 2.000 spot, avrà una programmazione giornaliera ad elevata frequenza, soprattutto in vicinanza dei programmi dedicati all’informazione. Le emittenti scelte sono Rai Radio 1 e 2, Radio 24, Radio Capital, RMC e Radio 105.

Oggetto della campagna, come detto, è l’offerta “Pos-sibile” dedicata ai professionisti e alle imprese che sono tenuti ad accettare pagamenti con carte di debito per le transazioni di importo superiore a 30 euro.

In particolare l’offerta prevede:
–        il POS a canone zero;
–        la possibilità di accreditare gli incassi anche sulla carta “c/Conto Imprese”, senza, quindi la necessità di attivare un conto corrente;
–       servizio Mobile-POS che permette di gestire gli
incassi elettronici in mobilità, utilizzando lo smartphone o il tablet come un vero e proprio POS portatile.

Lo spot è stato realizzato dall’agenzia Lorenzo Marini e Associati e pianificato da Media Italia. Per Banca Popolare di Vicenza l’attività è a cura della Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *