-> La moglie non vuole che vada al bar. Lui la minaccia con una pistola, poi si schianta contro un muro

9/8/2014 – Ha cercato di dissuadere il marito che ubriaco e senza patente (gli era stata ritirata) voleva mettersi alla guida dell’auto, per giunta senza assicurazione, per andare al bar.

Per tutta risposta lui ha minacciato la moglie con una pistola, quindi è balzato alla guida dell’auto ed è andato al bar. L’episodio è accaduto ieri sera alle 22 nella zona di Vezzano sul Crostolo. La donna ha dato l’allarme ai Carabinieri, e i militari della Compagnia di Castelnovo Monti si sono messi subito alla ricerca dell’uomo armato.

Le ultime notizie lo davano in un bar del paese, ma si era allontanato anche da lì dopo aver sventolato, secondo alcune testimonianze, la pistola davanti ad alcuni clienti seduti sulla distesa estiva.

I Carabinieri però lo hanno rintracciato a poche centinaia di metri dal bar dove l’esagitato, proprio a causa dell’uso smodato di bevande alcoliche, aveva perso il controllo dell’auto e si era schiantato contro un muro.

I Carabinieri soccorrevano l’uomo, sdraiato al lato guida, con una vistosa ferita sanguinante al sopracciglio. La pistola, una scacciacani senza tappo rosso perfetta imitazione di una calibro 6,35, era sul sedile lato passeggeri.

Dopo le cure del caso per la ferita sopraciliare (praticate sul posto perché ha rifiutato il trasporto in ospedale) il 43enne abitante a Vezzano Sul Crostolo è stato sottoposto ad accertamento con l’alcoltest che rivelava un tasso alcolico vicino a 2,00 g/l.

È stato denunciato per minaccia aggravata e guida in stato d’ebbrezza con la multa di oltre 800 euro per aver condotto l’autovettura, poi sequestrata, sprovvista di copertura assicurativa. I Carabinieri sequestravano anche la pistola scacciacani utilizzata per minacciare la moglie.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *