La Giareda “dilaga” nelle piazze. Dal 3 settembre edizione speciale nel nome di padre Fiorenzo Gobbo

29/8/2014 – Si rinnova dal 3 all’8 settembre l’appuntamento con una delle manifestazioni più care ai reggiani: la sagra della Giareda. La festa, che ruota intorno all’8 settembre e alla celebrazione della Natività della Madonna, unisce la ricorrenza religiosa ad aspetti laici per farsi appuntamento dell’intera comunità reggiana.

Questa 35ima edizione sarà più grande e speciale: le attività si estendono ben oltre corso Garibaldi e le sue immediate vicinanze. Protagoniste quest’anno anche le piazze Prampolini, Martiri del 7 luglio, Casotti e porta Castello.

La Giareda 2014 è stata presentata stamani in comune dal sindaco Luca Vecchi, che ha colto l’occasione per ricordare padre Fiorenzo Gobbo, scomparso lo scorso anno, maestro di arte sacra, profondo conoscitore dei segreti della Basilica della Ghiara, “figura di riferimento per la nostra città, la cui opera ‘Reggio alla sua Regina’ è stata scelta come immagine della Giareda”.

“A quest’edizione – ha rimarcato il sindaco – partecipa anche la questura con un’iniziativa che coglie a pieno lo spirito della Giareda: la Polizia di stato sarà in piazza per testimoniare la sua presenza in città e la sua vicinanza ai cittadini. Cittadini che, proprio grazie al loro lavoro, sono in ottime mani”.

“E’ questa la prima edizione della Sagra senza padre Gobbo, che da sempre è stato uno degli artefici di questa manifestazione  e, artista forse più noto fuori Reggio che in città, ci ha lasciato in eredità le sue opere. Si tratta di un grande patrimonio che speriamo di poter adeguatamente valorizzare”, ha sottolineato padre Cesare Antonelli, priore della Basilica della Ghiara.

Al riguardo il​ presidente della Fabbriceria della Ghiara Gino Farina, che ha illustrato il programma della Giareda, ha colto l’occasione per rassicurare la città – dopo il furto di un capolavoro del Guercino avvenuto a Modena – che le opere custodite in Ghiara sono adeguatamente protette da sistemi di sicurezza.

Alla presentazione è intervenuto anche il questore vicario Cesare Capocasa che ha illustrato l’iniziativa “Esserci sempre” che la Polizia di stato organizza nei giorni della Giareda. “Si tratta di un appuntamento con cui vogliamo essere vicini ai reggiani e proporci non come polizia dell’ordine ma come polizia al servizio dei cittadini, calata nella vita quotidiana delle persone”, ha detto Capocasa.

COME SARÀ LA GIAREDA 2014

La Sagra sarà inaugurata dal sindaco, Luca Vecchi, mercoledì 3 settembre, alle ore 17, in piazza Gioberti, insieme ad autorità civili e religiose. Ma la giornata principale della Sagra, seppur l’ultima del programma, sarà l’8 settembre, festa della Natività della Beata Vergine Maria: alle ore 11 nella Basilica della Ghiara si terrà la solenne celebrazione presieduta dal vescovo Massimo Camisasca, con l’apertura del nuovo anno pastorale.

Tra gli appuntamenti in calendario, i concerti di musica sacra e quelli dei campanari, la mostra “Altari fioriti” in Basilica, la poesia dialettale, balli dal mondo, letture per i più piccoli e la festa del “Pan de Re”, con le eccellenze
reggiane dei prodotti della terra.

Senza dimenticare gli espositori lungo corso Garibaldi, con gli stand di artigianato artistico, delle associazioni di volontariato e le classiche bancarelle. Sabato 6 settembre la Polizia di stato incontrerà la città in piazza Prampolini con l’appuntamento “Esserci sempre”, mentre piazza Martiri del 7 luglio ospiterà la “Grande festa dei popoli”, evento di danze, canti e musiche dal mondo organizzato dall’associazione Balliamo sul mondo.

Immagine simbolo di quest’edizione è un affresco del 1969, dipinto nel chiostro del convento della Ghiara da padre Fiorenzo M. Gobbo, scomparso nel marzo scorso, sacerdote dei Servi di Maria e artista di origine friulana, autore di pregevoli vetrate realizzate in molte chiese italiane e docente di Iconografia presso la Pontificia Facoltà Teologica Marianum di Roma.

Nell’affresco, dal titolo Reggio alla sua Regina, sono presenti elementi che testimoniano la storica venerazione dei fedeli nel Santuario: l’incoronazione della Madonna come Regina di Reggio e i numerosi miracoli attribuiti alla sua intercessione. In alto si vedono gli angeli che pongono una corona sul capo della Vergine Madre. In basso si vedono i reggiani, clero e laici, sani e malati, che onorano e supplicano la loro Regina. Cielo e terra fanno corona alla Madre del Signore.
 
LE INIZIATIVE

Ampio spazio nella Giareda 2014 sarà riservato alla musica. In particolare mercoledì 3, nella Basilica della Ghiara, si terrà il concerto di musica sacra, organizzato dalla Comunità dei Servi di Maria, «Haec Dies: il tempo dell’uomo, il tempo di Dio» con Federico Bigi all’organo e il coro Amorosa Vox per la direzione di Annalisa Vandelli.

Alle 21, nel teatro di Sant’Agostino, seguirà la sesta rassegna regionale di Cori polifonici con le esibizioni del Coro Albinenato, del Coro Cinquecerri e del Coro Tanto per cantare.

Sabato 6 settembre, alle 21, sul sagrato della Basilica, si terrà invece il concerto della Filarmonica Città del Tricolore.

Domenica 7 settembre, dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19, per la rassegna Soli Dei Gloria, piazza Prampolini sarà immersa nelle sonorità delle campane in un concerto, realizzato in collaborazione con l’Unione campanari reggiani, in omaggio alla Madonna della Ghiara.

Sarà possibile scoprire e ammirare il Museo della Ghiara con visite guidate: sabato 6 e domenica 7 alle ore 21 e 22.

Da segnalare, tra gli appuntamenti culturali, la mostra fotografica di Pier Giulio Beltrami, a palazzo Casotti (piazza Casotti, 6 settembre-6 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20), accompagnata sabato 6 settembre alle 18, per l’inaugurazione, dal concerto del pianista Marcello Mazzoni.

Nella stessa giornata, alle 11 la biblioteca Panizzi propone un’iniziativa dedicata ai bambini (fascia 3-6 anni) dal titolo “Non ho fatto i compiti perché… Piccole storie per tornare a scuola” a cura di Nati per leggere e Nati per la musica. Venerdì 5, alle 18, nella Sala Rossa del Municipio (piazza
Prampolini 1), appuntamento tipicamente reggiano con la premiazione del 35° Concorso di poesia dialettale “La Giareda”, promosso dalla Fabbriceria della Ghiara.

Si terrà in Basilica la tradizionale mostra Altari fioriti, a cura dei fioristi reggiani aderenti a Confcommercio e Confesercenti (presentazione e premiazione giovedì 4 alle 17); nel Chiostro grande della Ghiara, sede dell’Ostello, in via Guasco, si troveranno invece le esposizioni: XXIII Mostra nazionale Bonsai Suiseki, XI Progetto futuro, a cura di Helen Club Bonsai (sabato 6 e domenica 7).

Sabato 6 settembre dalle 14 alle 20 la Polizia di Stato sarà presente in piazza Prampolini con l’appuntamento “Esserci sempre”, mentre piazza Martiri del 7 luglio dalle 17 ospiterà la “Grande festa dei popoli”, evento di danze, canti e musiche dal mondo organizzato dall’associazione Balliamo sul mondo.

Anche quest’anno in occasione della Giareda corso Garibaldi sarà popolata da bancarelle di prodotti artigianali e altro, che sabato 6 e domenica 7 si estenderanno fino a piazza Roversi e via Farini e saranno accompagnate da altri espositori in piazza 24 Maggio e lungo largo degli Alpini (a cura dell’associazione Porta Castello).

Inoltre, dal 3 all’8 settembre in piazza Gioberti sarà nuovamente ospitata la Festa del Pan de Re e delle eccellenze reggiane, con pane reggiano a qualità controllata,  prodotti degli agricoltori e prodotti tipici della montagna. L’iniziativa è a cura dell’ Associazione panificatori Confcommercio, Coldiretti, Confagricoltura, Confederazione Italiana Agricoltori, Ugc-Cisl.

Solamente in corso Garibaldi, saranno un centinaio gli espositori, tra associazionismo solidale, artigianato artistico e ambulanti venditori di dolciumi, articoli per la casa, prodotti del Tirolo, pelletteria, tessuti e biancheria, modernariato e vintage, saponi e  prodotti per la persona, sartoria e tanto altro per il tradizionale mercatino della Giareda.

Numerose le associazioni presenti per sensibilizzare la città sui diversi temi su cui sono impegnate e per raccogliere fondi: Croce Rossa, Unione Italiana Ciechi, Famiglie Cerebrolesi, Anfaa, Croce Verde, Lega Nazionale Difesa del cane, La Bottega del Natale, La Carezza, Wwf, Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma, Millesoli, Coop. Madre Teresa, Let’s Dance, Andos, Calicanto, Aido, Admo, Avis, Avo, Centro Diurno Arcobaleno, Lega Italiana Lotta ai Tumori, Unicef, Ma.Mi.Mo., Giro del Cielo, Ambiente in Club.

Alla Giareda saranno presenti le aziende della rete Campagna Amica

AZIENDA AGRICOLA GRANA D’ORO – Parmigiano Reggiano Vacche Rosse
AZIENDA AGRICOLA ROSA SELVATICA – cosmetici naturali
AZIENDA AGRICOLA PIZZINO MIRCO – ortaggi di stagione e miele
AZIENDA AGRICOLA LA ROTONDA – miele e prodotti delle api
AZIENDA AGRICOLA FILO DELLA POLENTA – farine e cereali antichi e prodotti da forno
AZIENDA AGRICOLA BOSCO DEL FRACASSO – marmellate, composte e sott’olio
AZIENDA AGRICOLA IL TRALCIO – vino e marmellate
AZIENDA AGRICOLA DALLE AVE – riso e prodotti da forno
e tante altre si ruoteranno nel corso dei giorni di fiera

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *