Il self service gli “mangia” 20 euro, povero indigente in Jaguar fracassa la colonnina e si fa riprendere dalla telecamera

23/8/2014 – Qui si racconta la disavventura di un povero indigente perseguitato dalla sorte che, non riuscendo a fare benzina al suo Jaguar perché il self service gli ha mangiato i soldi, anzichè attendere il rimborso non ha trovato di meglio che fracassare la colonnina del self-service medesimo.

Al colmo della sfortuna la sfuriata è stata ripresa dal sistema di videosorveglianza ed è culminata con la denuncia in stato di libertà del fracassatore jaguarato, da parte dei Carabinieri di corso Cairoli.

Il fatto è accaduto in città. Con l’accusa di danneggiamento aggravato i militari della Stazione di Reggio Emilia Principale hanno denunciato alla Procura reggiana un 60enne residente a Reggio Emilia.

L’uomo ha inserito una banconota di 20 euro nella bocchetta della colonnina, ma senza ottenere l’erogazione del carburante. Nel verificare l’avaria del self service, l’addetto a un autolavaggio attiguo lo ha informato che all’indomani, all’apertura del distributore, avrebbe ottenuto il
rimborso.

Tuttavia il cliente, alquanto contrariato, dopo aver preso dalla sua auto un oggetto simile ad una torcia si è accanito contro il vetro protettivo del display della colonnina, mandandolo in frantumi. Quindi sfogata la rabbia si è allontanato in Jaguar.

Quindi la denuncia per danneggiamento da parte dei gestori dell’impianto che consegnavano ai Carabinieri le immagini del sistema di videosorveglianza. Da esse si è risaliti all’identità del conducente, che alla luce dei fatti è stato denunciato ala Procura reggiana con l’accusa di danneggiamento aggravato.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. materialismo inutile per vite moleste Rispondi

    24/08/2014 alle 09:22

    ‘Agnelli, faccia pure quante macchine vuole..tanto io non ho la patente’.
    Ennio Flaiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *