Giro di vite: alcol vietato in gran parte del centro storico. E’ probizionismo, ma giusto

 7/8/2014 – L’aumento esponenziale del numero di ubriachi, delle risse e dei danneggiamenti in città ha spinto l’amministrazione comunale, sollecitata dal Questore Isabella Fusiello, a un giro di vite senza precedenti sulla vendita e il consumo di alcolici nel centro storico di Reggio Emilia.

Praticamente siamo a un passo dal proibizionismo, ma è inevitabile vista la quantità di stranieri che non si controllano e fanno quello che vogliono, in maniera, sistematica, nelle strade e nelle piazze reggiane.

L’ordinanza, firmata oggi dall’assessore Natalia Maramotti in sostituzione del sindaco Luca Vecchi, è stata annunciata nel tardo pomeriggio ed entra in vigore subito, da domani venerdì 8 agosto.

Il consumo di alcolici è vietato per tutto il giorno in numerosi luoghi nel centro storico (comprese piazza della Vittoria e Piazza Martiri del 7 luglio); in altri scatta il divieto di vendita dalle 15 alle 7 del giorno successivo.

L’ordinanza non riguarda il consumo negli spazi degli esercizi pubblici, ma chi beve per strada, e resta in vigore sino al 31 ottobre. Chi sgarra incorre in contravvenzioni dai 100 ai 500 euro.

Per le bevande alcoliche scatta il divieto di vendita dalle ore 15 alle ore 7 del giorno 8 agosto 2014 negli esercizi di via Filzi, via Secchi, via Ariosto da piazza del Cristo a piazza XXIV Maggio. Divieto di consumo per tutto il giorno in alcuni luoghi all’interno della Città storica. Il provvedimento non si applica per chi consuma alcol negli spazi concessi agli esercenti, ma solo a chi beve per strada.

“Il provvedimento – specifica una nota di piazza Prampolini – accoglie le segnalazioni della Questura e le istanze presentate dai residenti in alcune zone del centro storico; vale per le bevande di qualsiasi gradazione alcolica e sarà in vigore  fino al 31 ottobre”.

L’ORDINANZA

-​ Divieto di vendita di bevande alcoliche dalle ore 15 alle ore 7 del giorno ​seguente negli esercizi di vendita al dettaglio nel settore alimentare e alle ​attività artigianali con attività di vendita al minuto in via Filzi, via Secchi, via ​Ariosto da piazza del Cristo a piazza XXIV maggio;

– Divieto di consumo di bevande alcoliche per tutto il giorno negli spazi e nelle ​aree pubbliche della Circoscrizione Città Storica compresi tra piazza della ​Vittoria, piazza Martiri del 7 Luglio, via Secchi, via Nobili, via Spallanzani, via ​Filippo Re, via Alighieri, via Roma (dalla chiesa di S. Giacomo alla Gabella), ​largo degli Alpini, via Ariosto, piazza XXIV Maggio, parco Cervi, via Gazzata e ​laterali, piazzale Duca d’Aosta, via Filzi, via Emilia S. Stefano (fino a piazza ​Gioberti), controviali di viale Isonzo (sino all’incrocio con viale Trento Trieste), ​controviali di viale Timavo (fino all’intersezione con via Guasco), via Davoli, via ​Pasubio, via Nuova, parcheggio ex Caserma Zucchi.

Il divieto non riguarda chi consuma alcolici negli spazi dati in concessione ai titolari di attività di pubblico esercizio e commerciali. È inoltre prevista la possibilità di specifiche deroghe in occasione di manifestazioni culturali, sagre e fiere.

La sanzione per chi viola l’ordinanza va da 100 a 500 euro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *