Francesco Fantuzzi: “Iren, basta coi venditori che prendono d’assalto i cittadini”

di Francesco Fantuzzi*

25/8/2014 Da qualche mese, dopo aver denunciato le pratiche commerciali a dir poco spregiudicate utilizzate dalle società al servizio di Iren Mercato, mai smentite dall’azienda, sto ricevendo centinaia di segnalazioni di cittadine/i reggiani che si ritrovano alla porta agenti con cartellino Iren.
Come ho già rilevato, il loro comportamento è spesso al limite della decenza: innumerevoli sono i tentativi di carpire informazioni, ad esempio il numero del contratto o la copia di una bolletta, nonchè di concludere contratti via telefono, profittando della comprensibile ingenuità di tante persone anziane e non.
E’ evidente che non sia più accettabile che questi venditori lavorino per conto di Iren, azienda a maggioranza pubblica, ovvero anche nostra, profumatamente pagata dalle nostre bollette.
Il Sindaco Vecchi si riprenda pertanto dal lungo riposo estivo e chieda, convocando i vertici del gruppo in Consiglio, che Iren si impegni a non attuare più simili pratiche, o quantomeno che le chiarisca in modo cristallino e definitivo.
Ricordo che anche questo esercizio chiuderà con un significativo calo di fatturato, e ciò renderà l’azienda ancor più aggressiva nel procacciamento di nuovi contratti.
La maggioranza che governa la città non può più restare in silenzio. Non possiamo più tollerare che l’arroganza di manager strapagati e incapaci sia, ancora una volta, pagata dai cittadini.

*Un’altra Reggio

Be Sociable, Share!

2 risposte a Francesco Fantuzzi: “Iren, basta coi venditori che prendono d’assalto i cittadini”

  1. Cartellini&cartellate Rispondi

    26/08/2014 alle 10:38

    I “poverini” non fanno altro che assecondare un insana propensione dei cittadini reggiani a sostenere ladri e truffatori politici di tutte le risme.
    Niente di nuovo sotto il sole…e se va bene a voi…

  2. Nadia Borghi Rispondi

    27/08/2014 alle 09:06

    è successo anche a me e assicuro che si presentano con arroganza e determinazione tali che una persona anziana, e non solo,si fa tranquillamente raggirare. Io posso assicurare che chi è venuto da me non torna più, anche se la colpa è di chi fa loro la preparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *