Diecimila euro/giorno all’allenatore della Nazionale. Dal tavolo Hemingway: “Vergogna!”

di Mario Paolo Guidetti*

Caro direttore,
evviva, evviva, l’Italia della “pedata” ha il nuovo allenatore!
Stipendio 3,6 (altri dicono 4,5) milioni di euro netti all’anno.

Toni trionfali della Federazione: ca. 2 milioni netti sono pagati da uno sponsor tecnico che poi potrà detrarli dalle tasse.

Al tavolo politico-letterario Ernest Hemingway-Cadsociale del bar di Puianello, fieri di essere italiani, dicono: “Vergogna”. Non è moralmente accettabile che una persona, chiunque essa sia, abbia a “guadagnare” 10.000 (13.000?) euro al giorno per fare da balia ad altri superpagati” “cesellatori di azioni pallonare”.

2000 anni fa, gli imperatori romani davano al popolo “panem et circenses”. In questo nostro amato Paese ormai a molti manca il “panem”, resta il “circenses… pallonaro”. Al tavolo dicono: “Sì al pane, no al circenses”.

Il tavolo Hemingway è sorretto da tre principi: 1) socializzare il sapere 2) un tetto ai meriti, una soglia ai bisogni 3) aspettare gli ultimi per arrivare assieme.

Al tavolo continuano a credere nelle enormi capacità dell’ingegno italiano ed auspicano vengano realizzate le riforme strutturali, prodrome della creazione di nuovi posti di lavoro.

Etseint Paolo, “l’eccellente e determinato Ministro della Salute” del tavolo Hemingway, sostiene che per il “presidente della Federazione del pallone”, lui firmerebbe subito un TSO (trattamento sanitario assistito, il pass per il Diagnosi and Cura).

Gli altri “Ministri” si riconoscono nel monito di Papa Francesco che in Sud-Corea, allo stadio Daejeon ha affermato che “con la idolatria della ricchezza… si ottengono costi altissimi nella vita degli uomini – NO al materialismo e economia disumana”.

Al tavolo Hemingway attendono che la voce degli indignati diventi un coro.

Fra i “coristi” sentiremo i moniti del Presidente Napolitano, di Matteo Renzi, del Ministro dello Sport Graziano Delrio e di qualche sindacalista? Se così fosse, sarebbe un gran giorno per l’Italia.

Un amaro saluto.

*(portavoce tav.Hemingway-Cadsociale)

Be Sociable, Share!

2 risposte a Diecimila euro/giorno all’allenatore della Nazionale. Dal tavolo Hemingway: “Vergogna!”

  1. mario Rispondi

    16/08/2014 alle 09:24

    Tanto pagano gli sportivi e chi gioca al Totocalcio!!!! Il problema non è di tutto il calcio professionistico ?? Sarebbe interessante conoscere anche se il nostro Presidente della Repubblica ed altri ex parlamentari prendono un solo compenso o assommano anche diverse pensioni ed integrazioni da ex parlamentari. Cioè dovrebbe esserci trasparenza per tutti, alfine anche di poter giudicare .

    • Re Giorgio&kompagnucci Rispondi

      18/08/2014 alle 09:55

      Ad essere komunisti integrali come regiorgio di Russia ( e kattokomunisti=vedere esempi reggiani indimenticabili ma innoninabili ) in questo paesucolo ignorante/ipocrita e ancora tanto troppo maschilista si guadagna parecchio, indipendentemente da tutto, specie dalla coerenza coi valori sociali ed etici.

      Quindi vogliamo smetterla con queste domandine retoriche quando invece l’andazzo è vomitevole&inaccettabile agli occhi aperti della minoranza lucida, ormai da tempi immemorabili ?

      saluti Mario (Lei comunque ha ragione!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *