Castelnovo Sotto, due ubriaconi provocano pandemonio. Non potranno tornare in paese per tre anni

5/8/2014 – Non potranno mettere piede a Castelnovo Sotto per i prossimi tre anni. Hanno usato la tolleranza zero i Carabinieri della cittadina della Bassa nei confronti di due ubriaconi marocchini, uno di 39 anni di Anzola Emilia e l’altro di 37 di Bologna, che ieri pomeriggio intorno alle 18 hanno provocato un pandemonio nel centro del paese, gettando nell’allarme passanti e cittadini, come testimoniano le decine di telefonate ricevute dal 112.

topo-piangeTutto è accaduto in piazzale degli Alberi: uno dei due era sdraiato a terra in stato apparente di come etilico, l’altro continuava a bere accanto a lui. Sul posto sono intervenuti i sanitari, ma il marocchino steso a terra ha rifiutato i soccorsi.

Quando sono arrivati sul posto, i Carabinieri della stazione di Castelnovo hanno cercato di convincere entrambi gli ubriachi a farsi curare. A quel punto l’uomo che continuava a bere ha infranto la bottiglia e si è ferito con un pezzo di vetro.

Sono stati momenti di forte tensione, consumati sotto gli occhi attoniti di decine di cittadini, ma alla fine i Carabinieri hanno avuto la meglio. Per i due sono scattati la segnalazione all’autorità giudiziaria per ubriachezza molesta e l’avvio della procedura di foglio di via, con l’allontanamento di Castelnovo Sotto e il divieto a tornarvi nei prossimi tre anni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *