Camionista ubriaco perso si schianta e manda un 35enne (su Golf) all’ospedale. Supermulta e patente revocata

3/8/2014 – E’ costato caro il dopo cena per un autotrasportatore abitante a Scandiano che oltre a tutta una serie di conseguenze a lui contestate per essersi schiantato ubriaco perso, al limite del coma etilico, si vedrà recapitare una maxi multa sino ad un massimo di 9.000 euro.

topo2Aveva un tasso alcolemico di 2,69 g/l, è finito contromano è si è scontrato un’ altra auto. La patente gli è stata revocata, ma può ringraziare la sorte per essere uscito illeso dall’incidente. Invece l’altro malcapitato automobilista, vittima dell’ubriachezza altrui, è finito al pronto socorso, con prognosi di 7 giorni.

Con l’accusa di guida in stato d’ebbrezza i Carabinieri della Stazione di Castellarano hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un autotrasportatore 48enne abitante a Scandiano.

Secondo quanto accertato dai Militari, l’uomo l’altra sera, alla guida di un autocarro Fiat Iveco lungo la provinciale 486, a Cavriana di Castellarano ha invaso la corsia opposta scontrandosi con una Golf condotta da un operaio di 35 anni abitante in provincia di Modena.

Quest’ultimo ha riportato contusioni multiple ed è stato condotto in ospedale da personale del 118 (poi dimesso con una prognosi di 7 giorni). Intanto i carabinieri di Castellarano avviavano i dovuti rilievi. Le cause?

Subito svelate a seguito degli accertamenti cui è stato sottoposto il conducente dell’autocarro, che hanno rivelato un tasso alcolico pari a 2,69 g/l. Per lui denuncia per guida in stato d’ebbrezza, e ritiro della patente per la successiva revoca avendo causato incidente stradale con feriti con una tasso alcolemico di oltre 1,5 grammi/litro.

Provvedimenti a cui seguirà la maxi multa penale che in base alle norme vigenti può arrivare ad un massimo di 9.000 euro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *