Zona stazione, avanti tutta con l’operazione pulizia. Preso bruto nigeriano: ha pestato ragazza che gli aveva detto no

23/7/2014 – I controlli quotidiani, senza precedenti per intensità e mobilitazione di uomini, per ripulire la zona stazione di Reggio, hanno permesso di individuare ed espellere un nigeriano che aveva mandato all’ospedale una connazionale.

È successo che una donna nigeriana ha chiesto l’intervento di una Volante perché aveva riconosciuto per strada l’uomo che otto giorni prima in via Turri l’aveva aggredita. Quel giorno era stata avvicinata da un uomo della sua stessa nazionalità e dall’alito compromesso dal troppo alcol, il quale molestava la malcapitata con ripetute avances. La donna ha opposto un rifiuto risoluto, e per tutta risposta il violento l’ha aggredita, procurandole una ferita lacero-contusa al volto guaribile in 8 giorni.

Il nigeriano, I. O. A. di 26 anni, veniva portato in Questura dove, dopo la denuncia per lesioni personali e minacce aggravate, veniva espulso.

Questi i numeri degli ultimi tre giorni di controllo da parte della Polizia in zona stazione.

• 76 persone identificate, di cui 54 straniere;
• 36 veicoli controllati;
•  3 esercizi pubblici controllati;
•  3 persone irregolari espulse, e tra questi un georgiano di 22 anni pregiudicato.
•  1 nigeriano accompagnato al CIE;
•  1 prostituta identificata ed allontanata;
•  1 persona sanzionata per ubriachezza in luogo pubblico.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *