Unieco si aggiudica il raddoppio del metrò di superficie di Bari. Commessa da 107 milioni

28/7/2014 – Proprio nei giorni in cui compie 110 anni, Unieco festeggia con un una maxi commessa capace di tonificare il gruppo cooperativo reggiano in crisi.

gorilla okIl Consorzio Stabile Eureca (composto da Unieco, C.M.B. e C.L.F.) si è aggiudicato il contratto con Ferrovie del Sud Est per la progettazione e realizzazione del raddoppio e ampliamento della Metropolitana di superficie a Bari. L’importo dei lavori ammonta a 107 milioni di Euro.

La commessa del Metrò di superficie di Bari riguarda un tracciato di 10,3 km, attraverso la realizzazione di tre tratte inserite nel contesto urbano. Il progetto prevede il raddoppio dell’attuale binario esistente e la realizzazione di 4 km di una galleria artificiale al di sotto di una porzione dell’attuale percorso della sede ferroviaria, oltre alla costruzione delle stazioni interrate di Triggiano e Capurso, che si trovano lungo questa tratta.

Per ovviare ai futuri disagi, la costruzione avverrà mantenendo il servizio di collegamento della tratta Bari Mungivacca-Noicattaro. La progettazione esecutiva comincerà in agosto. L’intero importo dei lavori è finanziato dal fondo Europeo di Sviluppo Regionale e l’inizio delle attività cantieristiche è pianificato per il prossimo autunno.

Unieco attraverso il Consorzio Stabile Eureca si è aggiudicata l’opera in qualità di capofila di un Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da C.M.B. Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi e da Cogit Costruzioni Generali Italiane S.p.A. di Brindisi; i lavori di armamento ferroviario verranno realizzati da C.L.F. S.p.A., specializzata nel settore ferroviario. L’azienda, partecipata da Unieco, è controllata dal gruppo olandese Alstom.

“Questa opera – ha dichiarato il direttore costruzioni di Unieco, Stefano Immovilli – sancisce il ritorno di Unieco Costruzioni nel Sud del paese dove, nel breve periodo, si attendono significativi piani di sviluppo e investimenti in infrastrutture su cui l’area costruzioni della cooperativa intende misurarsi e competere”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *