Un gelato all’anguria reggiana per accompagnare il (prossimo?) riconoscimento dell’Ipg

16/7/2014 – Anguria Reggiana ancora una volta protagonista: sabato all’azienda agricola vivaistica Pietro Codeluppi di Guastalla, per il sesto anno consecutivo si è tenuta la giornata divulgativa delle prove sperimentali in campo sulla fertilizzazione ed i porta-innesti dell’anguria in coltura protetta.

La sperimentazione – condotta dal Centro Ricerca Produzioni Vegetali regionale con il supporto del Servizio Agricoltura della Provincia di Reggio Emilia, dell’Associazione Produttori Anguria Reggiana e dell’Azienda sperimentale Stuard di Parma – è consistita nel verificare, mediante analisi e valutazione sensoriale, le caratteristiche del frutto coltivato con l’apporto di fertilizzanti naturali o di sintesi ed innestate su diversi porta-innesti (di zucca, anguria da mostarda ecc.), resistenti alle avversità che colpirebbero la pianta, evitandone la successiva cura con prodotti chimici.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *