Tentano di rubare i Porter elettrici della Til e scappano saltando sui tetti delle auto. Arrestato minorenne straniero

25/7/2014 – Furti, rapine, aggressioni. Preoccupa la recrudescenza delle azioni criminose compiute da minorenni.

Questa notte un nuovo caso: un ragazzino straniero è stato arrestato dai Carabinieri e trasferito alla Casa di Prima accoglienza di Bologna, dopo essere stato preso sul fatto mentre con un complice tentava di rubare due Porter Piaggio elettrici nel deposito Til di via Trento e Triestre.

A seguito di una segnalazione arrivata alla Centrale Operativa attorno alle due, una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Reggio è intervenuta nell’area parcheggio della Til, società controllata da Seta. I militari dell’Arma hanno colto sul fatto due giovani intenti ad armeggiare sui due Porter Piaggio, nel tentativo di asportarli.

Vistisi scoperti hanno tentato di darsela a gambe saltando sui tetti delle auto, come in un telefilm americano, tanto da causare lo sfondamento del parabrezza di un Fiat Fiorino, sempre di proprietà della T.I.L., ancora da immatricolare.

Nella concitazione, i Carabinieri del Radiomobile sono riusciti a bloccare uno dei due ladri che, tra l’altro, veniva trovato in possesso di un cacciavite, poi sequestrato, utilizzato come arnese da scasso. Accompagnato in caserma, il fermato si rivelava essere uno straniero minorenne che, date le circostanze, veniva comunque arrestato.

Al termine delle formalità di rito il minore è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza di Bologna, ove rimarrà a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori, dinanzi alla quale dovrà rispondere del reato di furto aggravato in concorso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *