Scandiano: pedinato e preso spacciatore marocchino. Aveva due etti di hashisc

29/7/2014 – I Carabinieri della Tenenza di Scandiano hanno preso in castagna un giovane marocchino con due etti di hashisc addosso.

Ieri sera i militari si sono messi sulle tracce del nordafricano, che ha 22 anni ed è senza fissa dimora, sotto controllo da tempo perché sospettato di smerciare sostanze stupefacenti leggere.

Attorno alle 22.00 gli uomini dell’Arma lo hanno individuato e sottoposto a controllo in via Torricella a Scandiano: addosso gli hanno trovato ben tre panetti di hashish per un totale di due etti, oltre a 100 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, e due telefoni cellulari utilizzati per i contatti con gli acquirenti, il tutto sottoposto a sequestro.

Il marocchino vistosi scoperto ha tentato una fuga precipitosa subito interrotta dai carabinieri che, nella concitazione, subivano anche lesioni lievi.

Una volta riusciti ad immobilizzarlo, gli uomini dell’Arma hanno condotto il 22enne in caserma ove è stato dichiarato in arresto per i reati di spaccio di stupefacenti e resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Ultimate le formalità di rito, il marocchino è stato trattenuto in caserma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggiana.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *