Ruba cosmetici al Target e aggredisce la commessa: in centro e in pieno giorno. Marocchina processata all’istante

10/7/2014 – Il mestiere della commessa, nell’esagono di Reggio, è sempre più pericoloso. Lo conferma la nuova aggressione avvenuta in pieno giorno in un negozio  del centro.

Una donna marocchina di 32 anni ha rubato dei cosmetici al Target di via Emilia San Pietro,  poi ha cercato di fuggire usando violenza sulla commessa. La donna è stata bloccata prima dalla titolare e poi dai Carabinieri, che l’hanno portata immediatamente in Tribunale per una condanna “just in time” a 1 anno e 4 mesi.

Il fatto è accaduto ieri mattina in un negozio di via Emilia San Pietro, in pieno centro di Reggio. Ieri mattina i Carabinieri del Nucleo Radiomobile reggiano, allertati dalla proprietaria, sono intervenuti in un negozio di via Emilia San Pietro per fermare la donna che, poco prima, aveva tentato un furto.

Giunti sul posto i militari hanno accertato che la marocchina, dopo essersi impossessata di cosmetici per un valore di circa 100 euro, è stata fermata dalla proprietaria e da una commessa a seguito dell’attivazione dell’antitaccheggio. La donna, che in un primo momento ha negato ogni addebito, nel tentativo di dileguarsi ha aggredito la commessa, scaraventandola a terra e causandole lividi ed escoriazioni alle braccia.

Da li è nata una breve colluttazione, interrotta dal sopraggiungere della pattuglia dei Carabinieri. La straniera è stata portata in caserma dove, al termine delle rituali formalità, è stata prima tratta in arresto per il reato di rapina impropria e subito dopo accompagnata in Tribunale dove, per il rito direttissimo, si è guadagnata la condanna ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, oltre al divieto di ritorno nel comune di Reggio Emilia e al nulla osta per l’espulsione.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *