La Polizia bonifica zona Stazione: 370 persone controllate
Nove espulsioni, denunce e arresti. Ricercato europeo preso alla Mediopadana

CONTROLLI2

4/7/2014 – Dalle 11.30 di questa mattina agenti della polizia, con auto e a piedi, stanno setacciando la zona della stazione ferroviaria per identificare persone e verificare cosa stiano facendo.

Il luogo, infatti, è ritrovo, oltre che di persone che si trovano lì con l’intenzione di commettere qualche reato, anche di sfaccendati il cui comportamento crea problemi ai residenti e agli esercizi commerciali dell’area, come ha recentemente denunciato la proprietà del McDonald’s.

C’è poi il problema della prostituzione cinese. A conclusione delle operazioni la questura renderà noto il bilancio della retata.

CONTROLLI1L’operazione di questa mattina ha concluso una serie di controlli che già si erano svolti nei giorni precedenti, operazioni che nelle notti hanno interessato anche i sottopassi, e il cui bilancio è così riassumibile. Sono stati identificati 370 individui e controllati 5 esercizi pubblici.

Sono state notificate 9 espulsioni e sono stati avviati 5 provvedimenti per foglio di via obbligatorio.

Sono state identificate ed allontanate, tra prostitute e trans, 45 persone e sono stati sequestrati 58 grammi di droghe.

Una persona è stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale, un’altra, un rumeno trovato stavolta all’interno della stazione di Calatrava, lo è stato in esecuzione di un mandato di cattura europeo per diversi reati violenti.

Per reati contro il patrimonio sono state denunciate 4 persone, ed altre 3 lo sono state per il reato di lesioni aggravate.

Il vice questore Cesare Capocasa sottolinea “l’importanza di un’azione continua in zone dove viene maggiormente avvertita una sensazione di insicurezza: occorre una presenza qualificata, costante e penetrante sul territorio che sappia prevedere e prevenire le situazioni di illegalità e di disagio sociale, creando e mantenendo le condizioni  per un’autentica tranquillità pubblica. Bisogna esserci sempre affinché i cittadini possano sentirsi più sicuri in strada ed in casa”.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. bella gente... Rispondi

    06/07/2014 alle 11:10

    una città a misura di scempio, anche morale..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *