La guerra del Ccpl: il compagno “Soncio” è diventato il dottor Soncini. Gelida replica dei consiglieri all’ex a.d.

3/7/2014 – Dopo la presa di posizione di Legacoop Reggio, nella “guerra” dichiarata dall’ex a.d. Ivan Soncini ai nuovi vertici del Consorzio, e in particolare a Lino Versace che ha voluto il bilancio-verità, oggi è sceso in campo il Consiglio di Amministrazione di CCPL S.c.

Cuide-dos-seus-amigos-ao-atravessar-a-rua

La replica è gelida (il compagno “Soncio” è diventato il “Dott. Ivan Soncini”) e non lascia dubbi. I consiglieri hanno espresso “all’unanimità” il loro dissenso rispetto alle “considerazioni e valutazioni” espresse dall’ex amministratore delegato “storico” del Ccpl.

Ricordiamo che il bilancio 2013, a seguito di una robusta operazione di ripulitura, ha chiuso con una perdita di 101 milioni. Il cda evita “per il momento e per il bene della società” di entrare nel merito delle contestazioni, ma ribadisce la convinzione di aver agito “nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e di corretti principi economico-contabili”. Il riferimento è significativo. (p.l.g.)

***

Di seguito il comunicato del consiglio di amministrazione Ccpl

gatto zorroIl Consiglio di Amministrazione di CCPL S.c., all’unanimità, preso atto delle recenti dichiarazioni, apparse sulla stampa locale, rese dall’ex amministratore delegato Dott. Ivan Soncini, non può che manifestare il proprio dissenso rispetto alle considerazioni e valutazioni espresse da quest’ultimo.

In merito ai temi trattati dal Dott. Soncini (prescindendo per il momento, per il bene della Società, da una puntuale quanto facile confutazione delle sue affermazioni), l’attuale Consiglio di Amministrazione ribadisce la propria ferma convinzione di aver agito – e non solo nella formazione del progetto di bilancio relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2013, poi approvato all’unanimità dall’assemblea dei soci in data 30 giugno 2014 – nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e di corretti principi economico/contabili; adottando criteri valutativi che rispondono a regole di trasparenza e di conformità alle norme applicabili; orientando il proprio operato esclusivamente verso il perseguimento dell’interesse di CCPL S.c. e la salvaguardia di una duratura integrità della stessa e del suo gruppo societario.

Il Consiglio di Amministrazione di CCPL S.c., in questa fase, non ritiene pertanto di distogliere la propria attenzione dagli obiettivi prioritari che si è prefisso: ovvero quelli di dare ulteriore impulso al già avviato processo di effettivo e concreto consolidamento di CCPL sc. (e delle società che ad essa fanno capo) e della struttura finanziaria del Gruppo, nell’interesse delle stesse, dei propri dipendenti e di tutti coloro che con esse intrattengono rapporti contrattuali.

***

FILIPPI: “ATTENDO ANCORA DI CONOSCERE L’ENTITA’ DELLA LIQUIDAZIONE DI SONCINI”

“Sono ancora in attesa di conoscere l’entità effettiva della buonuscita del dr. Ivan Soncini ad oggi sconosciuta non solo al sottoscritto, ma anche ai soci lavoratori di CCPL.

Detto questo, è proprio nei confronti dei lavoratori di CCPL che mi preme intervenire, visto che non mi pare che i sindacalisti di sinistra si siano sbracciati per difendere i loro interessi. Lavoratori che in questi giorni stanno assistendo al delinearsi di uno scenario molto grave circa il futuro del loro Gruppo di appartenenza.

Vorrei sapere qual è il reale bilancio del Gruppo cooperativo: la realtà illustrata da Lino Versace all’Assemblea dei soci del 30 Giugno, oppure quella descritta da Ivan Soncini nella lunga lettera inviata ai membri del CDA?

Mi hanno contattato diversi soci lavoratori allarmati e provati: temono addirittura il licenziamento e alcuni stanno perfino meditando di rinunciare alle vacanze per accantonare i risparmi.

Qualcuno sa dare delle risposte?
Se non nei confronti del sottoscritto Consigliere Regionale di Forza Italia, almeno nei confronti di tutti quei lavoratori che hanno creduto nella cooperazione e da anni si prodigano per dare il proprio contributo al CCPL. Migliaia di famiglie reggiane hanno diritto di conoscere la verità”.

Fabio Filippi, Consigliere Regionale Forza Italia e Reggente Provinciale Forza Italia

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *