Milioni alle Fiere. Sonia Masini a testa bassa contro le coop: “Non siete in grado di dare lezioni”

11/7/2014 – E’ uno scontro senza precedenti quello che oppone le centrali cooperative reggiane riunite nell’Alleanza (Agci, Legacoop e Confcooperative) alla Presidente della Provincia Sonia Masini.

Scontro in atto da tempo, già venuto a galla con la vicenda del no alla maxi stagionatura del parmigiano reggiano, e definitivamente esploso in questi giorni, dopo la decisione della Giunta (seguita da quasi tutta la maggioranza consiliare) di dirottare ben quindici milioni di patrimonio della Provincia verso la società Fiere di Reggo in concordato.

Ieri la decisione, diventata operativa con l’assestamento di bilancio approvato mentre gli organi della Provincia sono in decadenza, è stata criticata duramente dall’Alleanza Cooperative, che la giudica inutile e anche dannosa. Oggi la presidente Sonia Masini ha risposto con un’intervista alla Gazzetta di Reggio, e con toni persino sprezzanti. Toni certamente mai uditi pubblicamente tra “compagni”.

La Masini definisce il comunicato delle cooperative come «un colpo di mortaio a freddo che ha sconcertato tutti, e non capisco la ragione di questa posizione. Il programma sta andando avanti e questi attacchi fanno male alla società (Fiere di Reggio, ndr.) e agli operatori, e creano un clima di incertezza anche dove ci sono le condizioni di un rilancio».

La presidente ribadisce che l’impegno dei 15 milioni sarebbe necessario per impedire che le aree delle Fiere, a trecento metri dalla Stazione Mediopadana, vengano svendute ai privati.

Gli attacchi più duri li riserva, senza citarli, ai dirigenti delle centrali cooperative. Il comunicato dell’Aci – afferma – “è molto confuso e sembra fatto da persone che non conoscono la situazione”. “Mi chiedo a che titolo le associazioni cooperative si occupano di questa questione. Non compete a loro, e i loro presidenti sono molto impegnati a salvare posti di lavoro e le loro coop”.

E poi: “Non è da quel pulpito che può venire una lezione sulla gestione dei conti e dei bilanci… La nostra Provincia invece non è in dissesto, e stiamo cercando di non andarci salvaguardando scuole e investimenti”.

Infine la Masini tira per la giacca Luca Vecchi: “Su questa questione mi aspetto una presa di posizione del sindaco di Reggio, dei parlamentari e dei consiglieri regionali”. In ogni caso la Masini non risponde nel merito alle critiche sollevate dalle cooperative. E resta il fatto che per l’ennesima volta si spende una quantità colossale di denaro pubblico per rimediare ai debiti e ai disastri gestionali compiuti dalla politica.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *