Castellarano nel mio cuore. Eugenio Bondi, morto a 53 anni, ha lasciato i suoi averi ai poveri

9/7/2014 – Ha lasciato tutti i suoi averi ai poveri di Castellarano. È il gesto luminoso compiuto da Eugenio Bondi, per oltre vent’anni segretario della sezione Avis di Castellarano e da sempre impegnato nel volontariato, morto a soli 53 anni dopo una lunga malattia.

Senza figli, con il suo testamento Eugenio Bondi ha disposto che il suo cospicuo patrimonio fosse interamente devoluto, attraverso una fondazione, al sostegno alle famiglie in gravi difficoltà economiche. Lo ha scritto Paolo Ruini (direttore di Rep) sulla Gazzetta di Reggio.

La fondazione si chiama “Castellarano nel mio cuore” ed è stata costituita il 23 maggio scorso davanti al notaio Roberto Bertani. Sarà gestita dal sindaco Gian Luca Rivi, dal parroco di Castellarano don Vittorio Trevisi e da alcuni amici del donatore, in particolare quelli che gli sono stati vicini durante la malattia.

Una collezione di libri di notevole valore è già alla biblioteca comunale, mentre per l’autunno, quando la fondazione Castellarano nel mio cuore sarà pienamente operativa, è prevista un’asta per la vendita della collezione di orologi di Eugenio Bondi. E dovrebbero andare all’asta alcuni immobili, sempre che l’andamento del mercato non consigli un rinvio per non correre il rischio di svendere il patrimonio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *